post

Città di Nocera schiacciasassi: 6 a 0 al Sorrento Calcio

Tutto facile per i molossi che superano al San Francesco i costieri del Sorrento con un netto 6 a 0. Mister Esposito modifica l’undici iniziale rispetto alla gara di Palma Campania: debutto ufficiale per il portiere Amabile e in difesa esordio per il neo arrivato Del Gaudio; rivoluzione anche a centrocampo con Lordi, Di Pietro e Ferraioli.  Il Sorrento di Dario Rocco arriva a Nocera dopo due sconfitte consecutive e schiera una formazione composta da sei under, mentre in attacco c’è l’ex Albano in coppia con Negozio. Prima azione dei molossi al 6′ su azione di Carotenuto e  Scibilia, che crossa in mezzo per Majella che calcia debolmente tra le mani di Imbimbo. Al 12′ ci riprova ancora Majella che calcia alto. Il Sorrento nei primi venti minuti si difende in modo ordinato, mentre i molossi non riescono a creare occasioni. Al 23′ Carotenuto crossa in area e di testa Majella trova il primo gol personale in campionato. Al 38’un gran destro di Di Pietro si stampa sulla traversa e dopo pochi secondi è Scibilia a impegnare Imbimbo con un tiro potente ma centrale. Grave errore di Amabile al 40′ che passa la palla all’avversario Albano che non ne approfitta facendo rientrare i difensori molossi che salvano spazzando la palla. Dal possibile pareggio arriva il raddoppio al 43′ su calcio d’angolo di Scibilia che trova in area Majella che insacca di testa facilmente. A fine primo tempo arriva la bomba di Carotenuto dai trenta metri che costringe Imbimbo ad alzare sulla traversa.

Passiamo al secondo tempo: l’allenatore dei costieri cambia l’attacco, Spina e Crocetta prendono il posto di Albano e Negozio. Al 51′ Il 3 a 0 arriva su punizione di Carotenuto che calcia un gran tiro, la palla passa tra le gambe dei giocatori e si infila nell’angolo alla sinistra di Imbimbo. Al 63′ entra l’ex capitano De Liguori che prende il posto del giovane Di Pietro che ha disputato un’ottima gara. Il 4 a 0 arriva proprio dal neo entrato che al 69′ calcia dalla distanza impegnando il portiere ospite. Dalla respinta Carotenuto mette a sedere il portiere e appoggia in rete. Il 5 a 0 arriva su un importante episodio: grande passaggio dalla distanza per Majella che supera il difensore e viene steso in area procurandosi il calcio di rigore con l‘espulsione di Shullazzi. Il poker rossonero lo realizza Scibilia al 72′ che non fallisce dagli undici metri. Dopo due giri di lancette arriva il definitivo 6 a 0. Fallo di Vacca in area su Carotenuto, rigore per i molossi battuto dallo stesso che non sbaglia. La gara non cambia fino al 90’ anche con l’ingresso in campo di Marcucci e Ferrentino, il Città di Nocera gestisce la palla fino al fischio finale. Mercoledì di nuovo in campo: si giocherà la partita di Coppa Italia contro il Sant’Agnello.

CITTA’ DI NOCERA (4-4-2): Amabile; Del Gaudio, Cuomo, Cacace, De Angelis, Ferraioli, Lordi, Di Pietro (19’st De Liguori), Scibilia, Majella (29′ st Ferrentino), Carotenuto (33′ st Marcucci). All. Esposito.

SORRENTO (5-3-2): Imbimbo; Polcaro, Shullazi, Perrino, Vacca, Genovese (34′ st Cimmino), Marano, Angeletti, Parisi, Albano (1’st Crocietta), Negozio (1’st L. Spina). All. Rocco.

Reti: 23′, 43′ Majella, 51′, 69′, 76′ Carotenuto, 74′ st Scibilia

Arbitro: Catanoso di Reggio Calabria

Ammoniti: Negozio, De Angelis, Di Pietro

Espulsi: De Angelis per doppio giallo e Shullazzi per fallo da ultimo uomo

Spettatori: 1500 circa, 20 circa da Sorrento