Le dichiarazioni dell’amministratore delegato D’Angelo in merito al gesto di Vitale nella gara di coppa

In merito ad articolo web sulle giustificazioni concernenti i comportamenti di due tesserati dell’Fc Sant’Agnello nel corso dell’incontro di coppa di mercoledì, ovvero Scarpa Francesco e Vitale Francesco, la scrivente società non accetta in alcun modo le stesse, ritenendo i comportamenti in questione anti-sportivi e del tutto offensivi, destinati soltanto ad accendere gli animi. Per quel che concerne la giustificazione in particolare data ai gesti del signor Vitale Francesco nell’articolo in questione, ovvero il rapporto dell’anno scorso avuto dal tesserato ex Sorrento Calcio con l’attuale amministratore delegato del Città di Nocera, l’avvocato Francesco D’Angelo precisa quanto segue:

“Non ho mai conosciuto personalmente il signor Vitale. Il Sorrento Calcio l’anno scorso era a tutti gli effetti gestito da quei signori che vollero il Vitale come calciatore da settembre a dicembre. Pertanto il gesto di mercoledì, se effettivamente diretto alla mia persona, lo reputo del tutto ingiustificato oltre che offensivo nei miei confronti ma anche della società che rappresento e della tifoseria che ha dovuto assistere ad un episodio del genere”,

Fonte: Ufficio Stampa Asd Città di Nocera 1910