Città di Nocera – FC Sorrento: ecco l’esito del ricorso per la gara di coppa

E’ stato appena reso noto l’esito del ricorso effettuato dalla società molossa dopo la gara di coppa con il FC Sorrento: il Città di Nocera ha vinto il ricorso e viene ammesso agli ottavi di coppa, dove affronterà il Massa Lubrense.
Il Città di Nocera, grazie all’operato del responsabile della comunicazione Marco Mattiello, ha presentato il reclamo poichè i costieri hanno schierato Francesco Vitale, attaccante che nella scorsa stagione ha giocato con la maglia del Sorrento con la quale ha rimediato una squalifica nella gara giocata con la Polisportiva Sarnese, senza mai scontarla: quest’anno, infatti, è stato sempre convocato nelle gare di coppa.

Ecco il comunicato completo:

RECLAMO CITTÀ DI NOCERA – GARA CITTÀ DI NOCERA – F.C. S. AGNELLO – DEL 14.10.2015 Il G.S.T., letto il ricorso ritualmente preannunciato e proposto, letti gli atti ufficiali di gara, esperiti gli opportuni accertamenti; rileva che lo stesso è fondato e pertanto meritevole di accoglimento. La società reclamante lamenta la partecipazione del calciatore Vitale Francesco (nato il 14.09.1983) alla gara in epigrafe sebbene fosse in corso di squalifica, come pubblicato sul C.U. Dipartimento Interregionale n. 4 del 27.8.2014, per la gara del 24.08.2014 tra Pol. Sarnese e Sorrento Calcio ultima gara di Coppa Italia di serie D, disputata dal Sorrento calcio, società nella quale militava il calciatore su indicato nella stagione sportiva 2014/2015, allorquando veniva sanzionato con la squalifica per una giornata per essere stato espulso dal terreno di gioco. Il trasferimento dello stesso Vitale Francesco (nato il 14.09.1983) alla società Pol. Sarnese nel dicembre 2014, non avrebbe consentito allo stesso di scontare la squalifica nella competizione di Coppa Italia, perché la società Pol. Sarnese aveva già disputato la sua unica gara di Coppa Italia nella stagione scorsa in data 24.08.2014. Per tale motivo chiedeva la vittoria della gara ex art. 17 C.G.S.. Il G.S.T. letti gli atti ufficiali di gara ed esperiti gli opportuni accertamenti presso il Dipartimento Interregionale della L.N.D. rileva che: il calciatore Vitale Francesco (nato il 14.09.1983) nella stagione sportiva 2014/2015 non ha disputato gare di Coppa Italia successive a Pol. Sarnese – Sorrento del 24.08.2014; nella distinta di gara della società S. Agnello relativa alla gara del 06.09.2015 Nola – S. Agnello, il su indicato calciatore era presente al n. 9; nella distinta di gara della società S. Agnello relativa alla gara del 16.09.2015 S. Agnello – Virtus S. Anastasia, il su indicato calciatore era presente al n. 18; nella gara che ci occupa, il calciatore su indicato, inserito in distinta della società S. Agnello al n. 9 sebbene lo stesso fosse in corso di squalifica, come pubblicato sul C.U. Dipartimento Interregionale n. 4 del 27.8.2014 pag. 5, dove veniva pubblicata la squalifica del calciatore in questione, per una giornata effettiva, in relazione alla gara di Coppa Italia serie D Pol. Sarnese – Sorrento Calcio del 14.8.2014. Orbene, rilevato che nella stagione passata la società Sorrento Calcio nonché la società Pol. Sarnese, non hanno disputato gare successive dalla pubblicazione della sanzione a carico del calciatore Vitale Francesco (nato il 14.09.1983) quest’ultimo non ha scontato la sanzione inflitta e pertanto la partecipazione alla gara de qua, del calciatore Vitale Francesco (nato il 14.09.1983) è da considerarsi irregolare perché in corso di squalifica, e certamente ha influito sul regolare svolgimento della gara, agli effetti disciplinari. Accertato pertanto che il su indicato calciatore non ha scontato il turno di squalifica, dalla giornata successiva alla pubblicazione della sanzione sul C.U., per tutto quanto sopra, in applicazione dell’art. 17 C.G.S.;
DELIBERA di infliggere alla società F.C. Sant’Agnello Calcio la punizione sportiva della perdita della gara con il risultato di 0-3, l’esclusione dalla competizione della Coppa Italia Dilettanti stagione 2015/2016 e l’ammenda di € 100.00.