post

L’EDITORIALE: Città Di Nocera, si può andare avanti così?

Ho preferito aspettare qualche giorno in più prima di scrivere questa sorte di editoriale sul momento del Città Di Nocera dopo la vittoria in Coppa per 1-0 contro il Massa Lubrense. I numeri parlano chiaro, i molossi…

Ho preferito aspettare qualche giorno in più prima di scrivere questa sorte di editoriale sul momento del Città Di Nocera dopo la vittoria in Coppa per 1-0 contro il Massa Lubrense. I numeri parlano chiaro, i molossi dopo un inizio un po’ balbettante hanno messo la quinta e stanno facendo il campionato che ci aspettavamo: primi in classifica a pari merito con l’Fc Sorrento con 6 vittorie ed 1 pareggio mentre in coppa ci giocheremo il passaggio ai Quarti di Finale tra due settimane. Da queste poche righe sembrerebbe che sia tutto apposto ma purtroppo non è così. Facciamo una piccola premessa, per me possiamo anche giocar male, l’importante è vincere il campionato e lasciare definitivamente questa categoria ignobile per la Nocera calcistica. Stiamo assistendo da qualche gara, però, ad un Città Di Nocera che fatica a vincere contro squadre che stanno lottando per non retrocedere. Tre vittorie di misura contro il Valdiano, Castel San Giorgio e Massa Lubrense non hanno entusiasmato il pubblico, anzi hanno lasciato molte perplessità. Quello che preoccupa è il non gioco della squadra che da alcune gare a questa parte si affida semplicemente alla giocata del singolo e fortunatamente fino ad ora ci è andata bene. La scelta degli under fino a questo momento non ha giovato alla squadra, tutt’altro. Ho paura, molta paura che questo momento di fortuna possa svanire. Dopo la gara di domenica al San Francesco contro un modesto Sant’Antonio Abate dovremmo affrontare squadre più blasonate come lo scontro diretto tra due settimane in trasferta contro l’Fc Sorrento. Da quel momento in poi dopo la sfida con l’attuale fanalino di coda Massa Lubrense avremo quattro gare di fila contro Ebolitana, Us Scafatese, Montesarchio e San Vito Positano. Ci aspettano due mesi di fuoco per capire realmente se possiamo vincere il campionato. La squadra c’è ed è eccezionale, con la speranza finalmente, così come disse mister Esposito durante la sua presentazione, di giocare un bel calcio e far divertire i propri tifosi, ovviamente però cercando di vincere la gara . Adesso non ci resta che tifare e riportare la nostra amata Nocera dove merita!
AD MAIORA SEMPER