post

INTERVISTA| Morgia:”Prima parte di ritiro positiva; siamo la Nocerina e dobbiamo lottare fino alla fine”

Al termine dell’amichevole con la Gregoriana si è presentato ai nostri microfoni mister Massimo Morgia che ha voluto ricordare in primis il nocerino Angelo Ferraioli mostrando vicinanza da parte sua e di tutti i calciatori e lo staff alla famiglia per il grave lutto che l’ha colpita.

Mister qual è il bilancio di questo ritiro?
Abbiamo svolto trentotto sedute di allenamento con quattro gare, abbiamo lavorato tantissimo e la squadra ha dimostrato grande gioco; ringrazio la società per aver trovato un campo di allenamento come quello di Buccino e un’ulteriore campo di gioco come quello di Oliveto Citra per lo svolgimento delle partite.

Che insidie può nascondere il girone calabro – siculo?
Dal lato emotivo sono contento di tornare in Sicilia dove ho passato gran parte della mia carriera, per quanto riguarda il girone non conosco tutte le squadre. Noi siamo la Nocerina e abbiamo l’obiettivo di lottare fino alla fine; ci sono nobili decadute come il Messina e la Vibonese e non sarà facile, ma abbiamo l’obbligo di regalare a questa piazza  un traguardo che dobbiamo prefissarci tutti insieme.

In chiave mercato cosa manca ancora a questa squadra?
Siamo al completo, abbiamo un portiere infortunato (Aiolfi, ndr) e ho chiesto che questa lacuna vada colmata perchè abbiamo degli obiettivi ben precisi e non possiamo rischiare.