post

CASO VIBONESE | Il Messina si oppone al reintegro dei rossoblù in Serie C


Una storia che sembra non avere mai fine, adesso è il Messina ad opporsi alla decisione da parte della Figc della riammissione della VIbonese in serie C. I siciliani hanno infatti presentato ricorso al CONI contro la decisione della Federazione presentando reclamo contro i calabresi.

Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ricevuto un ricorso dalla società A.C.R. Messina s.r.l. contro l’U.S. Vibonese Calcio s.r.l. e nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio oltre che della Lega Italiana Calcio Professionistico.

Il motivo del ricorso è l’annullamento della decisione della Corte Federale d’Appello, resa su reclamo dell’U.S. Vibonese, le cui motivazioni sono contenute nel C.U. n. 34/CFA del 30 agosto 2017 con cui, a seguito del ricorso della società Vibonese, è stata disposta la retrocessione all’ultimo posto dell’A.C.R. Messina nel Campionato Lega Pro 2016/17. La società ricorrente chiede al Collegio di Garanzia di accogliere il ricorso e, conseguentemente, di annullare la decisione impugnata.