post

Nocerina bella solo un tempo. Contro l’Igea Virtus finisce 1-1

La Nocerina alla sua prima in casa in campionato, nella gara valevole per la 3′ giornata del girone I di Serie D, trova solo un pareggio per 1-1 contro l’Igea Virtus. Iniziale vantaggio di Russo, ma poi bruttissimo secondo tempo dei rossoneri che subiscono il pari di Tramonte. 

Nel primo tempo parte bene la Nocerina con l’Igea Virtus a difendersi e provare a partire in contropiede. La prima chance è di marca rossonera: al 4′ Marsili tira dalla lunga distanza la palla accarezza l’esterno della rete. Bene la squadra di Morgia che due minuti dopo sfiorano nuovamente in vantaggio: su un cross dalla sinistra, Russo riceve palla e da posizione abbastanza defilata sfiora il secondo palo. Al 14′ Igea Virtus pericolosissima: dal limite dell’area ci prova Kacorri con un bel tiro ad effetto dove Mennella è bravissimo a deviare in angolo. Dopo questo affondo degli ospiti c’è solo la Nocerina. Al 20′ punizione di Alvino dalla sinistra, Mautone stacca di testa ma non trova la porta. E’ solo la prova generale al gol che arriva due minuti dopo: un sorprendente Russo da quasi 30 fa partire un bolide che non lascia scampo a Ingrassia. Dopo la rete, i rossoneri rischiano un clamoroso autogol in scivolata di Mautone ma la palla va sul fondo. Per i molossi il protagonista ha un nome e cognome: Nicola Russo. L’ex L’Aquila al 31′ si rende nuovamente protagonista: dopo aver dribblato al limite dell’area due difensori ospiti, cede la palla di tacco all’indietro per Marsili che calcia di prima intenzione ma il suo tiro è centrale.

Nei secondi 45 minuti prova l’Igea Virtus ad attaccare inizialmente senza però essere concreta in attacco. Sono però i rossoneri ad essere più pericolosi come al 53′ con Cavallaro che mette una grande palla al centro per Russo che da ottima posizione on colpisce bene la sfera che termina sul fondo. I padroni di casa non riescono più a tenere il pallino del gioco e nonostante il cambio di modulo con un centrocampista in più Cecchi al posto di Alvino, la situazione non cambia. L’Igea Virtus, infatti, trova il pareggio: il neo entrato Tramonte recupera palla da fuori area, ha tutto il tempo di stoppare e di insaccare l’incolpevole Mennella. La Nocerina non riesce a reagire al pareggio nonostante i vari cambi. Per attendere un’azione degna di nota dobbiamo arrivare all’85’ quando Di Minico fa partire un bel cross dalla sinistra per Dieme che stacca di testa ma Ingrassia è bravissimo a deviare la sfera.

NOCERINA (3-4-3): Mennella; Matino, Manzo, Mautone; Ragone (90’+3 Silvestro), Coppola (73′ Dieme), Marsili, Di Minico; Alvino (63′ Cecchi), Russo, Cavallaro (81′ Liccardi). A disp: Gomis, Barcellona, Schettino, Accardo, Vanacore. ALL.Morgia.

IGEA VIRTUS (5-4-1): Ingrassia; D’Antonio (56′ Tramonte), Ferrante, Fontana, Dall’Oglio, Santamaria; Gatto, Vaccaro (52′ G. Biondo), S. Biondo (69′ Fioretti), Biondi; Kacorri (90’+3 Raia). A disp: D’Amico, Ciancimino, Aveni, Amabile, Cuzzilla. ALL.Raffaele.

Arbitro: Belfiore di Parma.

Assistenti: Di Sante Coaccioli di Foligno e Cravotta di Città di Castello.

Ammoniti: Santamaria (I).

Marcatori: 22′ Russo (N), 71′ Tramonte (I).

Spettatori: 1300 (di cui 50 da Barcellona Pozzo di Gotto).