post

Doppio Russo e Cavallaro. La Nocerina torna a vincere

Torna nuovamente alla vittoria la Nocerina che, nella gara valevole per la 5′ giornata del girone I di Serie D, batte 3-1 l’Ebolitana rimontando l’iniziale svantaggio. Per i rossoneri sempre in gol Russo (due volte) e Cavallaro. 
Per questa gara il tecnico Morgia (squalificato, in panchina c’è Amarante) conferma la formazione di settimana scorsa con una sola eccezione. Al posto di Coppola viene preferito Cecchi, alla sua prima da titolare. L’Ebolitana di Nastri si affida al tridente offensivo formato da Todino, De Rosa e Scalzone.

Nel primo tempo sembra la Nocerina a voler fare la partita ma è l’Ebolitana ad affondare il primo colpo. Al 6′ doppio errore clamoroso di Manzo che commette fallo in area e per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta l’ex De Rosa che di potenza non sbaglia. La rete galvanizza gli ospiti che dopo due minuti sfiorano un gol pazzesco: Nigro, da centrocampo, vede Gomis fuori dai pali e fa partire un tiro che va di poco sopra la traversa. Dopo questa sfuriata iniziale riprende il pallino del gioco la Nocerina che al 17′ viene premiata: Manzo si fa perdonare lanciando lungo per Russo, che lasciato tutto solo in area di rigore, supera Viscido. Il gol del pareggio inevitabilmente da linfa ai rossoneri che al 26′ raddoppiano: Cavallaro dalla sinistra salta Setti che poi lo atterra in area di rigore. Il direttore di gara concede penalty. Dal dischetto si presenta lo stesso capitano nocerino che spiazza Viscido. Sul finire di tempo sono sempre Russo e Cavallaro ad essere pericolosi. Al 41′ Russo, servito in area, conclude ma il suo tiro viene respinto in angolo. Dal seguente corner Cavallaro recupera palla dalla sinistra, dribbla un uomo e fa partire un tiro dalla distanza che viene parato senza problemi da Viscido.

Nei secondi 45 minuti partenza sprint della Nocerina. Al 47′ Russo, servito in profondità, scarta il portiere ma il guardalinee, un po’ in ritardo, ferma tutto per fuorigioco. Al 51′ ancora uno scatenato Cavallaro dall’out di sinistra fa partire un cross dove Viscido respinge di pugni, sulla sfera si avventa come un rapace Vitolo che calcia di prima intenzione ma non trova lo specchio della porta. L’Ebolitana si riaffaccia in attacco al 54′: su calcio d’angolo, Gomis esce male e Federico da posizione favorevole calcia clamorosamente alto. Tre minuti dopo sono i molossi a sfiorare la rete: grande azione personale di Alvino il quale fa poi partire un bolide dalla distanza che si stampa sulla traversa. C’è solo una squadra in campo ed è quella di Morgia: al 62′, uno scatenato Alvino, fa partire un bel cross per Russo che di testa anticipa tutti e realizza la sua personalissima doppietta. Il terzo gol taglia definitivamente le gambe agli ospiti che rischiano di prendere un’imbarcata. Al 63′ Marsili imbecca ancora una volta Russo che questa volta, a tu per tu con Viscido, non è freddo e calcia addosso al portiere avversario. Sul finire di gara ci potrebbe essere gioia anche per il neo entrato Dieme che tutto solo davanti a Viscido calcia addosso al portiere. Nei cinque minuti concessi dal direttore di gara ci prova Silvestro, che servito da Coppola, calcia dal limite ma l’estremo difensore blocca senza problemi. Il match finisce 3-1 per i rossoneri che ritornano alla vittoria e salgono a quota sette punti.

 

NOCERINA (3-4-3): Gomis, Matino, Ragone (63′ Vanacore), Cecchi (82′ Schettino), Manzo, Mautone, Vitolo, Marsili, Russo (73′ Dieme), Cavallaro (88’Silvestro), Alvino (66’Coppola). A disp: Mennella, Barcellona, Accardo, Di Minico. ALL.AMARANTE (Morgia squalificato).

EBOLITANA (4-3-3): Viscido, Setti, Gambardella (76′ Tarallo), Nigro, Gagliardo(66′ Bruno), Scognamiglio, Todino (57′ Mounard), Lopetrone (76′ Coulibaly), Scalzone, De Rosa, Federico (66′ Ciotti). A disp: Spicuzza,  Serroukh, Minunzio, Abbate. ALL.Nastri.

Arbitro: Pelagatti di Livorno Assitenti:Valente di Roma 2 e Pizzi di Termoli.

Marcatori: 7′ De Rosa (E), 17′ Russo (N), 26′ rig. Cavallaro (N), 62′ Russo (N).

Note: recupero 2′ pt – 5′ st ammoniti: Nigro (E).

Spettatori: 900 circa.