post

Un gol di Cavallaro dal dischetto regala la vittoria alla Nocerina contro il Paceco

Vittoria di misura per la Nocerina, che nella 10′ giornata del girone I di Serie D, batte il Paceco per 0-1 grazie ad un rigore di Cavallaro e ritorna a vincere nuovamente in trasferta. I rossoneri agguantano l’Ercolanese al secondo posto e restano a tre punti dalla capolista Troina

Il tecnico Morgia conferma i 10/11 della squadra vista contro il Palazzolo. L’unica eccezione, nel consueto 3-4-3, è a centrocampo, dove i rossoneri perdono per infortunio Cecchi ma recuperano in extremis Coppola. Il Paceco, senza il suo punto di riferimento Terlizzi, out per squalifica, si presenta con un classico 4-4-2

Nel primo tempo
parte benissimo la Nocerina che si rende pericolosa al 6′: Russo serve di testa Mautone che manda la sfera di poco alto. I rossoneri conducono la gara e trovano il meritato vantaggio al 18′: Russo, su assist di Cavallaro, si conquista un penalty. Dal dischetto si presenta capitan Cavallaro che non sbaglia. Al 27′, galvanizzati dalla rete, i nocerini sfiorano ancora una volta il gol: questa volta è Russo ad imbeccare Cavallaro il quale calcia in porta ma il suo tiro viene parato da Pizzolato. Dopo quest’azione cresce la squadra di casa che si affaccia concretamente in area al 32′: dopo una palla recuperata, Perri fa partire un bel tiro ad effetto parato senza problemi da Gomis. Il portierino rossonero, due minuti dopo, effettua un autentico miracolo su una conclusione di Marino. La Nocerina non riesce a reagire ed è il Paceco, al 37′, a sfiorare nuovamente il pareggio con Cappilli prima e Terranova poi. Tra il 42′ e il 44′ altre due chance per i sicliani: ci prova per primo Giannusa, con un tiro che va di poco alto sopra la traversa; e poi Terranova che di testa non trova la porta per poco.

Nei secondi 45 minuti si rende per prima pericolosa la Nocerina al 51′ con Russo che calcia dal limite ma trova la buona risposta di Pizzolato. Al 57′ occasione per i padroni di casa con Terranova che calcia dalla distanza ma la sfera va sul fondo. Per segnalare poi un’azione degna di nota dobbiamo arrivare addirittura all’82’ quando la Nocerina sfiora il vantaggio con Alvino che fa partire un bolide respinto da Pizzolato di piede. Tre minuti dopo le due squadre restano in dieci con Cosentino e il neo entrato Liccardi che si beccano e vengono espulsi dal direttore di gara. Non ci sono altre azioni da segnalare e dopo sei minuti di recupero concessi dal direttore di gara, la Nocerina ritorna nuovamente a vincere in trasferta ottenendo tre punti preziosissimi.