post

Tutti uniti per Giuseppe Di Palma, pres.Tortora: “Aiutiamo questi bambini”

Tutti uniti per il piccolo Giuseppe Di Palma, bambino di  6 anni affetto da una grave malattia. Ci saranno a febbraio e marzo delle iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo argomento purtroppo sconosciuto Uno degli artefici è il presidente dell’Angri  Gerardo Tortora Di seguito riportiamo le sue parole



Da quanto tempo conosci Giuseppe?

“Lo conosco da quando aveva un anno ed è la nostra mascotte allo stadio da ben quattro. Ha una malattia rara che si chiama Gangliosidiosi Gm1. Quando è nato era un bambino normale, però man mano le sue condizioni stanno peggiorando. Per fare un esempio, anche ascoltando della semplice musica rischia di avere delle crisi. Sono solo 12-13 i casi in Italia e lo stato da solo i medicinali per mantenerli e non per risolvere i loro problemi. L’obiettivo nostro è di sensibilizzare l’opinione pubblica organizzando delle iniziative”.

Dove si terranno e quando?
“La prima data sarà il 20 febbraio in una pizzeria ad Angri, mentre il 6 marzo a Nocera Inferiore. Poi ci sarà un’altra manifestazione il 27 marzo ad Angri. Non lo facciamo solo per Giuseppe ma per tutti i bambini affetti da questa malattia rara”. 

Come è nata la collaborazione con la Nocerina?
“Tramite amico telefonai la società e loro hanno subito accolto il nostro invito. Siamo davvero felicissimi. So che hanno chiesto l’autorizzazione alla Lega per far sfilare Giuseppe con uno striscione tra due settimane al San Francesco”.

Come si svolgeranno queste raccolte?
“Sia a Nocera che ad Angri ci saranno dei biglietti da acquistare. La metà servirà per ricoprire le spese della pizzeria mentre l’altra metà sarà devoluta in beneficenza. Poi ci saranno aste benefiche dove i negozianti metteranno all’asta diversi oggetti, così come la Nocerina metterà all’asta delle maglie. La cifra raccolta sarà comunicata e donata all’Associazione italiana Gangliosidiosi Gm1. Bisogna aiutare questi bambini”.