post

L’EDITORIALE: quale sarà la nuova società? L’importante è creare entusiasmo

La Nocerina perde in casa la semifinale playoff contro l’Ercolanese, però l’obiettivo più importante è capire chi sarà il prossimo presidente o gruppo imprenditoriale societario

ARRIVA LA SCONFITTA NEI PLAYOFF. La Nocerina, nonostante avesse a disposizione anche il pareggio, ha fallito la chance di ottenere la qualificazione in finale perdendo contro l’Ercolanese. Un ottimo primo tempo dei nocerini che hanno avuto diverse chance per portarsi in vantaggio, mentre nel secondo, così come accaduto contro il Troina, dopo la rete subita non sono riusciti ad essere concreti. Una eliminazione cocente perché vede anche l’Ercolanese esultare al San Francesco, così come col Troina, dopoché per tutto il campionato in casa i nocerini erano rimasti imbattuti. 

GRAZIE RAGAZZI. Gli applausi dello stadio testimoniano quanto fatto dalla squadra. Nonostante i tantissimi problemi societari, Morgia, lo staff tecnico, il diesse Battisti e i calciatori hanno fatto veramente bene e meritano solo riconoscimenti da questa piazza. Non è ancora chiaro quale sarà il futuro della Nocerina, però meriterebbero tutti di farne parte. 

IL FUTURO SOCIETARIO. A Nocera non si parla d’altro, da dopo le dimissioni della oramai vecchia società. Qualcosa si sta già muovendo e la speranza che possa essere finalmente un imprenditore o un gruppo capace di riportare la Nocerina dove merita dando non soltanto una squadra vincente, ma un progetto importante. Ancora presto per capire se sarà Serie C (situazione non semplice soprattutto per l’eliminazione dai playoff) o Serie D. L’importante che in entrambi i casi, venga costruita una squadra degna di disputare un grande campionato. 

RICREARE ENTUSIASMO. In questo campionato lo zoccolo duro della tifoseria è sempre stato presente dando un bellissimo supporto alla squadra, ma non lo stadio intero. E’ questo quello che dovranno saper fare gli eventuali successori per ricreare quell’entusiasmo che ha sempre contraddistinto Nocera negli anni scorsi e naturalmente riportarla nelle categorie che merita.