post

NOCERINA | Iovino:”Trovato un accordo col Comune per lo stadio; Gambardella? Ancora nessun contatto”

Bruno Iovino intervistato dalla nostra redazione, ha fatto il punto sulla giornata rossonera di oggi:

“Oggi sono stato impegnato con un incontro al comune con cui abbiamo trovato un accordo  ragionevole sul contenzioso in atto, considerando la situazione molto intricata versando un acconto sugli arretrati: massima disponibilità da parte loro e del sindaco che ci ha aiutati sulla vicenda e li voglio ringraziare di vero cuore. Domani mattina faremo un altro passo importante quale la preiscrizione provvisoria con i primi incartamenti da inviare alla Lega in cui c’è bisogno di indicare anche lo stadio e quindi anche questa cosa è stata fatta: c’è ancora un piccolo sforzo da fare, stiamo facendo ancora alcuni conteggi. Gambardella? Dovevo sistemare le cose al comune questo pomeriggio quindi non ho incontrato ne’ sentito ancora nessuno, aspettiamo. Si sta muovendo un gruppo di tifosi per una raccolta fondi, c’è l’associazione “Nocerini” che sta facendo quello che può, il signor Medugno mi ha garantito una sua partecipazione, vediamo tra stasera e domani cosa si muoverà: sto facendo il possibile e l’impossibile, più di questo non so cosa fare. Se non verrà fatta l’iscrizione sarò costretto  per una questione di responsabilitià a mettere la società in liquidazione, con enorme dispiacere da parte mia. Non ho altre strade da prendere, l’ultimo passo è stato fatto stamattina -invitando Gambardella-, aspettiamo e vediamo che succede. Domani entro le 18 telematicamente deve essere trasmessa la documentazione definitiva per l’iscrizone ma mi auguro che già in mattinata si possano risolvere le cose. Non posso sapere che succede domani, dopodomani o lunedì a giochi fatti, è importante l’apporto di tutti, ho dato il numero di conto corrente, l’IBAN, nessuna procedura abnorme, chi vuole può partecipare senza problemi. Mi aspettavo che qualche imprenditore dell’agro si muovesse, si svegliasse ma a quanto pare così è stato; abbiamo ancora domani di tempo, poi lunedì o martedì faremo le dovute valutazioni in modo piu’ concreto.”