WebRadio by NocerinaLive.it

Finalmente si comincia con il calcio giocato  dopo ben tre mesi di assenza e tanto parlare di società e campagna acquisti domenica prossima ci sarà la Coppa Italia e avversario della Nocerina sarà Il Nola, il cui presidente è una vecchia conoscenza della Nocerina in quanto si tratta di Alfonso De Lucia (portiere della triste partita a Latina e colpevole sul goal della vittoria della squadra pontina), il quale ha chiesto subito la gestione dello stadio Sporting Club all’amministrazione comunale della città dei Gigli.

La presidenza 

Alfonso De Lucia è diventato presidente della squadra bianconera dal Novembre 2017 e dopo molti anni disputati nei campionati minori, il Nola è riuscito a risalire in serie D. Nella stagione 2018/2019,  in serie D,  ha disputato un campionato irto di difficoltà con l’esonero di due allenatori ma è riuscito a salvarsi vincendo i playout con la Sarnese.

L’allenatore

Per la stagione 2018/2019 il presidente De Lucia ha affidato la squadra a Gianluca Esposito, nolano doc, ex calciatore con trascorsi in serie A, B e C, e soprattutto con il bianconero scolpito nel DNA. Al cuor non si comanda, si dice, e per chi ha vestito sin dai pulcini, la maglia della squadra della propria città riuscendo a conquistare uno storico scudetto con la Berretti nella stagione ‘93/’94. Gianluca Esposito ha giocato nella sua carriera come difensore centrale nella Nocerina nella stagione 2005/2006 con 32 presenze e si è fatto apprezzare per la professionalità e l’impegno profuso in ogni partita.

L’anno scorso Esposito ha allenato l’Agropoli, nonostante un’annata tra alti e bassi in termini di risultati l’Agropoli ha comunque chiuso la propria stagione a testa alta contro una big dell’Eccellenza pugliese sconfitta in finale playoff nazionale contro il Brindisi. Ad Agropoli l’allenatore nolano è stato duramente contestato dal giornalista Vessicchio che nei suoi articoli lo ha accusato di cambiare costantemente il modulo tattico della squadra cilentana.

Il sistema di gioco

Il Nola in ritiro sta provando comunque il sistema di gioco del 3 – 4 – 3 e anche nelle amichevoli estive (Gelbison e Acerrana) ha giocato con questo modulo tattico. Il 3 – 4 -3 come sistema di gioco ha il pregio che le ali, con continui tagli e gli esterni bassi con continui  inserimenti, producono soluzioni offensive efficaci oltre a far si che con questo modulo il pressing in fase difensiva diventa più efficace. Come vi sono i pregi nel 3 – 4 – 3 esistono anche dei difetti come potrebbe essere che la punta centrale, a volte, resta  troppo sola o si rischia di difendere in 7 (5+2) creando poco filtro a centrocampo .

La rosa del Nola 2019 / 2020 presenta in organico come:

 

 

Portieri:

Il giovane Capasso (2000) confermato dopo 4 presenze a difesa della porta dei bianconeri l’anno scorso. Il giovane portiere ha iniziato la carriera nella Salernitana dove ha realizzato 20 presenze nella Primavera e una panchina in prima squadra l’anno scorso; inoltre ha preso dalla Paganese il giovane Dario Anatrella (2001) ed ex Allievi della Roma in cui ha conquistato il titolo nazionale nel 2018.

Difensori esterni:

Dalla Juve Stabia ha acquistato Omar Gaye (1998) terzino sinistro di nazionalità gambiana, l’anno scorso in prestito al Viareggio in serie D con 28 presenze e tre goal. Il giovane gambiano ha tutte le carte in regola per poter giocare a calcio ma per la burocrazia le carte, quelle vere, quelle che passano di ministero in ministero, non bastano. Secondo la normativa vigente Omar, extracomunitario, a oggi non può ancora giocare tra i professionisti. Inoltre la società bianconera ha ufficializzato l’acquisto di Francesco Di Costanzo reduce da esperienze in Serie D con le maglia di Vultur Rionero, Monterosi e Palazzolo.

La società della città dei Gigli ha poi confermato i due terzini sinistri dello scorso campionato, il primo è Vincenzo Varriale (2000) che è approdato nella citta dei Gigli dopo un campionato in Eccellenza nell’Afragolese, l’anno scorso ha ottenuto 8 presenze in prima squadra; il secondo calciatore è Simone Anzalone (2000) ex Picciola in Eccellenza l’anno scorso con 24 presenze in prima squadra;

Nel ruolo di terzino destro il Nola ha ufficializzato l’arrivo di Lugi Marrella (2001) formatosi nei settori giovanili di Napoli, Paganese e Portici squadra quest’ultima con la quale ha avuto anche la possibilità di esordire in serie D la scorsa stagione.

Difensori Centrali :

Un ex della Nocerina è stato tra i primi acquisti della società nolana e si tratta di Giuseppe Gargiulo (1997) che noi ricordiamo come terzino sinistro ma ora è un difensore centrale mancino.

Il Nola dalla Sarnese ha acquistato Simone Sannia (2001) cresciuto nell’Avellino e con 6 presenze e un goal l’anno scorso in serie D.

Dopo aver scoperto il proprio girone per il prossimo campionato di Serie D, ha ufficializzato un nuovo innesto per la propria retroguardia, si tratta di Francesco Mileto (1995) che nell’ultima stagione è sceso in campo per 25 volte in D con la maglia del Gela e oltre 60 sono state le sue apparizioni in Serie C. Il calciatore napoletano, tra i professionisti, ha vestito le maglie di Juve Stabia (dove è cresciuto e ha collezionato una presenza in Serie B) del  Messina e dell’ Akragas.

Gianluca Reale (2001) è un altro difensore centrale che arriva in prestito dalla Virtus Entella con cui ha anche vinto il campionato Berretti. Dall’Agropoli nel campionato di eccellenza è stato preso il giovane Velio Raimondi (1999).

Nel ruolo di difensore centrale ed esterno alto di destra è stato acquistato una conoscenza della Nocerina della stagione calcistica 2009/2010 Antonio Guarro (1985), vecchio volpone del calcio campano, che ha militato nella Juve Stabia, Paganese, Savoia, Agropoli, Sarnese e negli ultimi due campionati nel Sorrento.

 Una curiosità di quest’estate è che Guarro aveva firmato per l’Angri ma ha subito rescisso il contratto quando è arrivata la richiesta del Nola preferendo quest’ultima alla società angrese.

 

Centrocampisti Centrali:

Un centrocampista centrale presente nella rosa è Domenico Todisco (1998)  ex Sorrento ed ex Ercolanese nella stagione 2017/2018 con 51 presenze in serie D (ha disputato i playoff sconfiggendo la Nocerina).

Il mister Esposito ha preteso l’acquisto di un calciatore che ha già allenato, si tratta di Matteo Langella (1997) il quale  dopo quattro anni lascia la Sarnese dopo oltre 100 presenze per approdare nella Città Dei Gigli. Langella è uno specialista dei calci di punizione, in special modo se bisogna calciarli dal lato offensivo destro.

Per quanto riguarda Antonio Cardone (1999), credo che non abbia bisogno di presentazioni, dopo l’ottimo campionato disputato lo scorso anno nella Nocerina, è approdato alla società bianconera.

Andrea Sannia (1997),  fratello del difensore centrale Simone, è cresciuto nella Paganese e proveniente dalla Sarnese dove ha realizzato 41 presenze con 2 goal e può giocare come esterno di centrocampo; una conferma dell’ultima stagione calcistica è Davide Madonna (1999) proveniente dal Baiano con cui ha sfiorato i playoff in Promozione e ha giocato 23 partite in serie D con il Nola nella scorsa stagione.

 

Centrocampisti o attaccanti esterni:

Acquisto importante in questa campagna estiva di rafforzamento della rosa è sicuramente il calciatore Giovanni Cappiello (1997) il quale era ancora contrattualizzato con la Salernitana con la quale aveva un contratto biennale ma, nel corso del mercato estivo, il contratto è stato rescisso e il giovane vietrese ha firmato in serie D con il Nola.   il neo acquisto dei bianconeri, si distinse in prestito alla Gelbison nel 2016/17, segnando 10 gol in 30 partite; successivamente Salernitana lo ha dirottato tra Monopoli, Fidelis Andria e, appunto, Paganese in Serie C: complessivamente, 31 le apparizioni del ragazzo (con 2 gol) in terza serie.

Altro esterno alto di sinistra è Simone Gliberti (2001) proveniente dalla Paganese ed ex Napoli giovane promessa del calcio campano mai completamente esplosa, rimane però una grande scommessa per la squadra della città dei Gigli.

Dall’Ercolanese è stato acquistato Gianluca Catavere (1999), esterno alto sia di destra che di sinistra, cresciuto nell’Ischia continua la carriera nel Napoli Primavera dove gioca per due stagioni; l’anno scorso è approdato all’Ercolanese dove ha disputato una sola partita.

Altro acquisto del Nola è Gianluca Serrano (2000) cresciuto nelle giovanili della Puteolana prima e del Napoli poi, è approdato nuovamente nella squadra flegrea nell’ultima stagione del campionato di Eccellenza.

 

Attaccanti:

Importante riconferma di quest’anno è sicuramente quella di Raffaele Stoia (1998) calciatore polivalente su tutto il fronte offensivo; la riconferma arriva dopo un’ottima stagione che lo ha visto collezionare 31 presenze e mettere a segno 6 reti oltre a diversi assist.

Nicola Chiacchio (2000) cresciuto con Benevento e Cavese prima di passare a gennaio al San Marino, con il quale ha esordito in D.

Ultimi, ma solo  in ordine di tempo in quanto sono stati ufficializzati il 13 agosto scorso, sono i due giovani attaccanti Francesco Esposito (2000) e Francesco Di Caterino (2001).

Francesco Esposito nella scorsa stagione ha vestito la maglia dell’Ercolanese (Granata), dove ha giocato 30 partite e due reti,  poi retrocessa in Eccellenza; in Serie D ha vestito anche le maglie di Montecatini e Frattese.

Francesco Di Caterino, scuola Fiorentina cresciuto in Campania tra le scuole calcio Mariano Keller e Capua, dopo la Fiorentina nella passata stagione è finito alla Paganese in Serie C.

Infine il Nola dovrebbe scendere in campo al San Francesco con la seguente formazione con lo schema 3-4-3:

Capasso; Guarro, Mileto, Gargiulo; Todisco, Langella, Cardone, Gaye; Di Caterino, Giliberti, Stoia. All. Esposito

 

 

560030cookie-checkConosciamo meglio il nostro avversario: il Nola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campionato 2019/2020 - Stagione 2019

Classifica

Pos Squadra G. W L Pti
1 Logo Bitonto 15 10 2 33
2 Logo Foggia 15 9 2 31
3 Logo Sorrento 15 7 2 27
4 Logo Casarano 15 8 4 27
5 Logo Fasano 15 8 5 26
6 Logo Taranto 15 8 7 24
7 Logo Audace Cerignola 15 7 5 24
8 Logo Gravina 15 6 5 22
9 Logo Brindisi 15 6 6 21
10 Logo Gladiator 15 5 6 19
11 Logo Gelbison 15 4 5 18
12 Logo Nocerina 15 5 7 18
13 Logo Team Altamura 15 5 8 17
14 Logo Fidelis Andria 15 4 7 16
15 Logo Francavilla 15 4 8 15
16 Logo Grumentum 15 4 9 14
17 Logo Nardò 15 3 9 12
18 Logo Agropoli 15 3 9 12
Seguici su Twitter