WebRadio by NocerinaLive.it
Andrà tutto bene: tredicesima puntata

Gli ospiti saranno Giovanni Cavallaro, Matteo Pastore, Giovanni Serrapica, Roberto Palumbo, Alessandro Riolo, e Filippo Tiscione

Pubblicato da Nocerina Live su Mercoledì 3 giugno 2020

Un calciatore che è cresciuto calcisticamente con la Nocerina è Crescenzo Izzo, nato a Torre del Greco il 18. 02. 1957. Nella sua carriera il suo ruolo naturale in campo era quello di mezzala ed era dotato di una ottima tecnica calcistica e di una buona capacità realizzativa. Izzo con la Nocerina indossò la fascia da capitano nel campionato 1983/1984 vincendo il campionato di serie C2 con Caramanno come tecnico





Il campionato della stagione 1983/1984 fu indimenticabile per i tifosi molossi perché la Nocerina terminò al secondo posto in campionato, pur avendo avuto un inizio disastroso con appena tre punti nelle prime sei giornate. Dopo la sconfitta esterna con la Reggina per 2-0, il presidente Orsini decise di cambiare l’allenatore Loiacono con Caramanno. Questa sostituzione alla guida della squadra rossonera fu decisiva in quanto la Nocerina terminò il campionato al secondo posto in classifica e riuscì ad essere promossa in serie C1.
Sicuramente nella memoria di Izzo sono rimaste due partite la prima è quella contro la Reggina in casa vinta 1-0 con gol di Citarelli e nonostante ci fosse la pioggia allo stadio c’erano 10mila spettatori. La seconda partita che la mezzala torrese ricorda piacevolmente è la vittoria in amichevole per 4-1 contro l’Avellino che quell’anno militava in serie A. .
Izzo incominciò la propria carriera a sedici anni quando fu ceduto dalla Nocerina al Brindisi in serie B e con i pugliesi esordì in serie cadetta giocando per due campionati e totalizzando nove presenze.
Nella stagione 1975/1976 giocò con la Turris, in serie C, e riuscì a inanellare dieci presenze. Dopo l’annata con i corallini, Izzo si trasferì a Teramo, sempre in serie C, e in due stagioni riuscì a giocare ben 66 partite realizzando sei gol.
Nella stagione 1978/ 1979 Izzo continuò la propria carriera al Nord con il Lecco in serie C e in due stagioni totalizzò 56 presenze e un gol. Nella stagione 1980/1981 tornò a Brindisi, che intanto militava in serie C2 e ci restò per due stagioni inanellò 58 presenze e segnò diciotto gol. Nella stagione 1982/1983 rimase in Puglia dove giocò con il Casarano in C1 e giocò 33 partite con 5 gol.
La stagione successiva arrivò alla Nocerina dove vinse il campionato totalizzando 34 presenze e 2 gol. L’anno dopo tornò a giocare con la Turris dove rimase per altre due stagioni. La mezzala torrese dopo l’esperienza con i corallini continuò la propria carriera a Giarre, Catania, Nola e Portici.
Izzo terminò la propria carriera calcistica giocando in serie B: nove partite, in serie C1: 166 partite e 15 gol, in C2: 212 partite e 26, infine in interregionale: 16 partite senza segnare gol.

688030cookie-checkCrescenzo Izzo, il capitano e molosso d’oro della promozione in C1 con Caramanno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campionato 2019/2020 - Stagione 2019

Classifica

Pos Squadra G. W L Pti
1 Logo Bitonto 26 16 3 55
2 Logo Foggia 26 16 4 54
3 Logo Sorrento 26 14 4 50
4 Logo Audace Cerignola 26 15 7 49
5 Logo Casarano 26 11 6 42
6 Logo Taranto 26 12 10 40
7 Logo Fasano 26 9 10 34
8 Logo Gravina 26 9 10 34
9 Logo Gelbison 26 8 8 34
10 Logo Gladiator 26 8 9 33
11 Logo Team Altamura 26 8 10 32
12 Logo Brindisi 26 7 9 31
13 Logo Fidelis Andria 26 8 13 29
14 Logo Nocerina 26 6 11 27
15 Logo Grumentum 26 7 13 27
16 Logo Nardò 26 6 11 27
17 Logo Francavilla 26 6 13 25
18 Logo Agropoli 26 3 18 14