post

I baby Ciotti e Vitolo regalano il primo round al Città Di Nocera

Vittoria limpida per 2-0 per il Città Di Nocera nel match valevole per l’andata delle semifinali di Coppa Italia Dilettanti contro l’Us Scafatese.
Nel primo tempo
dopo un inizio abbastanza scialbo, con diverse conclusioni abbondantemente alte, è il Città Di Nocera a prendere le redini della gara. Al 13′ grande azione di Scibilia che recupera palla dalla trequarti e fa partire un gran tiro a giro che sfiora la traversa. Dopo 4 minuti su cross di Apparenza dalla destra, Ciotti colpisce di rovesciata ma la palla va di poco sopra la traversa. Il portiere, comunque, sembrava sulla traiettoria. E’ un assedio molosso. Al 26′ ci riprova Scibilia che da posizione molto ravvicinata trova un grande riflesso di Gallo. Dopo 4 minuti arriva il gol del meritato vantaggio: Ciotti servito da un lancio lungo, stoppa di piatto e con un preciso rasoterra trafigge l’estremo difensore canarino.

Nei secondi 45 minuti è sempre la squadra di Maiuri a fare la gara. Al 49′ su punizione di Scibilia, è attento Gallo a deviare la sfera su un buon colpo di testa di Majella. Tra il 51′ e il 54′ al Città Di Nocera vengono negati due calci di rigore abbastanza limpidi, suscitando le ire del pubblico di casa. Al 60′ ci prova di testa Marcucci su un calcio di punizione del solito Scibilia, ma la sfera va fuori. Dopo due minuti, arriva il primo sussulto dell’Us Scafatese con un tiro di Mandica che però esce di qualche metro. La gara viene sempre controllata dai molossi che però non riescono a rendersi pericolosi a metà ripresa. Con l’entrata in campo di Carotenuto, i rossoneri si rifanno vivi: su una punizione dello stesso campione di beach soccer, Marcucci colpisce di testa ma Gallo è straordinario a deviare in angolo. Nella seguente azione è Di Pietro a sfiorare il palo. All’ 88′ l’ex Della Femina con un tiro cross mette i brividi a Napoli. Al 90′ il raddoppio molosso: il neo entrato Vitolo fa partire un siluro da fuori area che si insacca nell’angolino basso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *