post

L’EDITORIALE: i molossi sognano tra campionato e Coppa

Settima vittoria consecutiva in campionato e vittoria contro la Mariglianese non basta al Città di Nocera per diventare capolista del girone B dell’Eccellenza Campania. Ancora una volta il Sant’Agnello riesce a vincere e a mantenere il primato, questa volta la vittima è il Faiano che viene sconfitto per 1 a 0. I biancoverdi hanno dato filo da torcere per tutta la gara a Scarpa, (che ha fallito anche un rigore), e compagni. La legge di Maiuri non basta a risalire la china ma come ha affermato lo stesso mister ai nostri microfoni: ” L’importante è essere al primo posto il 17 aprile “. D’altro canto, i molossi, hanno un’altra possibilità da sfruttare fino alla fine, quella della Coppa Italia. I rossoneri, mercoledì alle ore 15, affronteranno la finale di Coppa Italia Campania contro il Sessana Aurunci allo stadio Partenio di Avellino. La gara è importantissima, poichè in caso di vittoria si potrà continuare a usufruire di questa chance di promozione, oltre al campionato. Una gara che sarà studiata nei minimi dettagli da Maiuri, che dovrà rinunciare all’esterno Scibilia per squalifica. Si spera che i tifosi accorrano allo stadio in massa per dare maggiore supporto ai loro beniamini. Probabile la presenza dei tifosi avellinesi tra i tifosi molossi. Per quanto riguarda la partita giocata domenica al San Francesco contro la Mariglianese, i rossoneri, hanno chiuso la pratica facilmente già nel primo tempo e controllandola nei secondi 45 minuti. Dopo un inizio non proprio spettacolare da parte di entrambe le compagini, i molossi vanno in vantaggio al 21′ con Scibilia che fa partire un destro potentissimo da fuori area che batte il portiere avversario. Al 39′ arriva il raddoppio di Ciotti, che appoggia la palla facilmente in area dopo la ribattuta della difesa avversaria. I molossi nel secondo tempo continuano ad attaccare senza mai allungarsi e rischiare il gol in contropiede. La Mariglianese assente in tutto il match. Ora tutti con la testa ad Avellino! Bisogna vincere per festeggiare al meglio i 106 anni della Nocerina! Scenario d’altri tempi, si spera anche il tifo. Ad maiora Maiuri! Ad maiora Partenio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *