post

Stadio San Francesco: venerdi la sala stampa sarà intitolata a Peppino Di Florio

Di seguito riportiamo i comunicati dell’Associazione Giornalisti e del Città di Nocera che insieme hanno voluto fortemente intitolare la sala stampa dello Stadio San Francesco al collega Peppino Di Florio, che ha dedicato gran parte dei suoi scritti alla squadra delle due Nocera:

Il comunicato dell’Associazione Giornalisti

Si concretizza l’iniziativa dell’Associazione dei Giornalisti Campania Valle del Sarno di intitolare la sala stampa dello stadio “San Francesco” di Nocera Inferiore alla memoria del collega Giuseppe Di Florio.
Venerdì 18 marzo, alle ore 12, alla presenza del primo cittadino Manlio Torquato e di quanti vorranno partecipare, si svolgerà la cerimonia di intitolazione della sala stampa mediante l’apposizione di una targa che intende ricordare in modo imperituro la figura di un giornalista di razza.
Giuseppe Di Florio è stato giornalista e scrittore. La sua penna – da inimitabile cantore di gesta rossonere – negli anni ha scritto pagine indelebili della lunga storia della Nocerina calcio.
Salvatore Campitiello, presidente dell’Assostampa, anche a nome del Consiglio Direttivo, desidera ringraziare il sindaco Torquato e la società rossonera che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa.

Il comunicato del Città di Nocera 1910

Venerdì 18 marzo, alle ore 12, la sala stampa dello stadio San Francesco, alla presenza del primo cittadino Manlio Torquato, sarà intitolata al compianto collega Peppino Di Florio. La società rossonera esprime soddisfazione per la realizzazione di un’iniziativa nata dall’Associazione Giornalisti Campania Valle del Sarno presieduta da Salvatore Campitiello e sostenuta con convinzione dalla suddetta società, ringrazia l’amministrazione comunale per l’adesione immediata e il prezioso collaboratore del club Giuseppe Ferrara per essersi prodigato fattivamente. Tutto in nome della passione calcistica molossa che animava Peppino Di Florio, che ha dedicato alle vicende della squadra di calcio delle due Nocera gran parte dei suoi scritti di giornalista e poeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *