post

PAGELLE IGNORANTI: “Nu’ poco che mani”

Dopo quintali di vino, sopressata, pastiera e salita a Montalbino per smaltire, ritornano le Pagelle Ignoranti, che esamineranno i giuovincelli molossi che hanno battuto la US Scafatese.

NAPOLI: Come non c’è due senza tre, non c’è domenica senza brividi per noi.

APPARENZA: Le parole si sprecano per il nostro boss che oggi crossava come non mai.

GALLO: Il nostro Sasà era scatenatissimo, ci chiediamo se sia più rapido lui o la sua rossa fiammeggiante.

CACACE: Se oggi segnavi quel gol, facevo invasione e ti portavo in processione fino a Massa.

CUOMO, DE LIGUORI & DI PIETRO: Ad un certo punto scartavano anche loro, stoici….o storici?

ARACRI: “Achille Achille Achille Achille Achille Achille Achille…”

CIOTTI & VITOLO: Fonti non ufficiali ci dicono che i due stiano ancora correndo…appresso al pullman.

MAJELLA & MARCUCCI: Credo che oggi abbiano preso più calci loro che gli hooligans nelle risse.

SCIBILIA: La leggenda narra che dopo il pasquone, il buon Danilo (#SCIBO per gli amici) ha iniziato a dribblare ogni cosa gli capitasse a tiro in Villa Albani, probabilmente starà dribblando anche il traffico con la sua auto.

MARCUCCI: Oggi idolo indiscusso dei tifosi, mancava solo il bestemmione quotidiano.

CAROTENUTO: Stop in area se la alza col ginocchio la prende in rovesciata e fa saltare le coronarie a molta gente, poi si ricorda che non giocava a Terracina e quella non era sabbia, ma il guaio era già stato fatto e la gloria era già sua…

MISTER VINCENZO MAIURI: Nome e cognome bastano ed avanzano per far capire di cosa parliamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *