post

Serie D: cambiate le regole playoff. Più possibilità per accedere tra i professionisti


Prende forma il prossimo campionato di Lega Pro. Sarà formato sempre da tre giorni per un totale di 60 squadre. Al termine della stagione in corso, le squadre che avranno il diritto a partecipare ne saranno 54, quindi c’è spazio per altre 6 con il campionato che ritornerà a chiamarsi Serie C. Le sei squadre da ripescare saranno prese con molta probabilità tre dalla terza serie e tre dal massimo campionato dilettantistico. Attualmente va esclusa la possibilità che ci possano essere delle squadre “B” di alcuni club della massima serie, un po’ come accade in Spagna. Per quanto riguarda i playoff di Serie D saranno ben 9 le società che risulteranno vincenti e che potranno accedere alla Serie C, pagando naturalmente una fideiussione di 350 mila euro. I playoff, quindi, non saranno più a sette fasi come lo scorso anno, ma soltanto due del proprio girone di appartenenza.

 

I^ FASE (semifinali di girone)
Partecipano le squadre classificate al 2°, 3°, 4° e 5° posto di ciascun girone. Gara unica secondo i seguenti abbinamenti:

– Seconda-Quinta
– Terza-Quarta

In caso di parità al novantesimo si disputeranno i supplementari, in caso di nuova parità al 120′ passerà la società meglio classificata al termine del campionato.

CLASSIFICA AVULSA
Se al termine del campionato si verificheranno situazioni di parità fra due o più squadre aventi titolo a partecipare ai playoff si terrà conto della classifica avulsa, stabilita secondo questi criteri:

– punti conseguiti negli scontri diretti fra tutte le squadre;
– differenza reti segnate e subite nei medesimi incontri;
– differenza reti segnate e subite nell’intero campionato;
– maggior numero di reti segnate nell’intero campionato;
– miglior posizione nella classifica della Coppa Disciplina;
– sorteggio

II^ FASE (finale di girone)
Partecipano le vincenti della I^ fase, che si incontreranno in gara unica sul campo della società che al termine del campionato avrà occupato, nelle rispettive classifiche di girone, la posizione migliore. In caso di parità al novantesimo si procederà ai supplementari, persistendo la parità accederà la società meglio classificata al termine del campionato.

GRADUATORIA FINALE
Le nove squadre vincenti la fase playoff di ciascun girone saranno inserite in una graduatoria finale e definitiva, stilata secondo i seguenti criteri:

– quoziente punti al termine del campionato;
– in caso di parità numerica acquisirà la posizione migliore fra le squadre ex equo quella meglio classificata in ciascun girone
– persistendo la parità numerica acquisirà la migliore posizione fra le squadre ex equo quella meglio classifica nella Coppa Disciplina al termine del campionato.

BONUS
– alla squadra vincitrice della Coppa Italia Serie D 2015/2016 e vincente dei playoff di girone sarà aggiunto al quoziente punti un bonus di 0,50;
– alla squadra perdente della Coppa Italia Serie D 2015/2016 e vincente dei playoff di girone sarà aggiunto al quoziente punti un bonus di 0,25;
– alla squadra classificatasi al primo posto del girone per il concorso “Giovani D valore” sarà aggiunto al quoziente punti un bonus di 0,10;
– alle squadre classificatesi al secondo e terzo posto di ciascun girone per il concorso “Giovani D valore” sarà aggiunto al quoziente punti un bonus di 0,05.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *