post

Processo “Due Torri”: Giovanni Citarella agli arresti domiciliari in Calabria

Secondo quanto riportato da MediaNews24.it Giovanni Citarella, ex presidente della Nocerina, espierà la sua condanna tramite gli arresti domiciliari in una casa in Calabria. La decisione è stata presa dal tribunale di Salerno in relazione al processo “Due Torri”. Dureranno meno di un anno gli arresti domiciliari, dopo che l’ex patron della Nocerina è uscito dal carcere grazie anche ai suoi avvocati Michele Sarno e Adriano Bellacosa. Il processo “Nuceria” è stato rinviato per problemi di notifiche. Ricordiamo che in questo processo Giovanni e Christian Citarella insieme al cognato di quest’ultimo, Alfonso Faiella sono stati accusati di associazione a delinquere finalizzata a creare false fatture, a trasferimenti illeciti di capitale e a pagamento in nero agli ex giocatori molossi attraverso società fittizie al fine di eludere il fisco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *