post

L’EDITORIALE | Nocerina al cardiopalma. Continua la scia positiva di Simonelli

Una Nocerina emozionante quella scesa ieri in campo a Genzano che, seppur soffrendo lievemente, porta a casa tre punti pesantissimi dando un segnale chiarissimo a Bisceglie, Gravina e Trastevere.

Tanto gioco palla a terra chiesto da Simonelli, il quale ha avuto anche l’occasione di sperimentare (seppur per alcuni minuti) la difesa a tre, suo cardine di gioco.

Una Nocerina parsa come al solito un po’ sprecona, ma con un atteggiamento che domenica dopo domenica sta portando a buoni risultati.

I molossi partono come sempre a razzo ed in cinque minuti già sono sopra, uno-due tra Nohman e Siclari, l’italo-egiziano serve quest’ultimo con un deliziosissimo no-look, il siciliano arrivato a tu per tu con Scarsella non sbaglia e timbra la sua sesta rete consecutiva in campionato dal suo rientro.

Cinthya che non ci sta e comincia a spingere, il premio arriva al 17′, rinvio maldestro di Vitolo, Rapone ne approfitta e lascia partire una saetta a giro, Amato può solo guardar partire appena il pallone, per poi raccoglierlo alle sue spalle.

Gara che inizia ad accendersi, coi ragazzi di mister Rughetti che cercano di fare il colpo grosso, Nocerina che però non sta a guardare e reagisce, mancando però più volte lo specchio.

La gara cambia sul finire di primo tempo quando l’arbitro, il sig. Zuffada di Sulmona (direzione a fasi alterne per lui), espelle Masotina del Cinthya per doppia ammonizione.

Di qui in poi la Nocerina, forte della superiorità numerica, relega un Cinthya, costretto a schierare un solo attaccante, nella propria metacampo concedendogli sporadicamente azioni degne di nota, Nocerina all’arrembaggio ma sprecona.

L’apoteosi molossa arriva però al minuto 78′: punizione battuta insolitamente da Daniele Nohman, che la calcia bene approfittandone del varco creatosi in barriera, la quale devia il pallone mettendo fuori tempo il portiere Scarsella e consentendo a Fella di far esplodere il settore ospiti del Comunale di Genzano.

Dopo di che la Nocerina si difende bene, cercando anche il terzo affondo che potrebbe arrivare al minuto 82, Ciotti prova il tiro al volo da fuori area, pallone che si abbassa all’improvviso ma Scarsella è in giornata di grazia e la devia sopra la traversa con un buon colpo di reni.

La gara finisce praticamente qui, una Nocerina che pian piano sta acquistando sempre più concretezza e fluidità, con un gioco volto al giro palla senza sprecare mai quest’ultima.

Attacco che inizia a girare alla grande, con un Nohman che fa a sportellate per poi rifinirla per Siclari, sempre freddo e costante sotto porta.

La “cura Simonelli” inizia a farsi vedere anche nei punti delicati del campo, gli esterni ed il centrocampo, che seppur con qualche sbavatura, riescono a tenere il gioco e limitare quando era possibile l’avversario.

Come sempre, anche il tifo molosso ha fatto il suo, gli oltre cinquecento presenti infatti hanno letteralmente trascinato i ragazzi alla vittoria.

Insomma, una Nocerina che sta iniziando a far paura anche a chi le sta sopra, in vista del big match di Dicembre in quel di Bisceglie, che potrebbe rivelarsi uno spartiacque per il proseguio del campionato.

Per ora restano però solo frasi fatte, perchè la squadra sta già preparando il lavoro per la delicatissima gara casalinga di domenica, che vedrà a Nocera il Città di Ciampino dell’ex Tiziano Carnevali.

156270cookie-checkL’EDITORIALE | Nocerina al cardiopalma. Continua la scia positiva di Simonelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *