post

UNDER 17 | Col Cava United è 0-0 ma a farla da protagonista è l’arbitro

Pareggio a reti bianche, per i molossini allenati da mister Paolo Lieto, contro i blu fonsè del Cava United, gara molto tirata, poche occasioni da ambo le parti, l’unica scintilla che ha acceso la gara, si fa per dire, è l’elevato numero di espulsioni ( 3 per la Nocerina ed una per il Cava) comminate dal giovane direttore di gara che si è lasciato sfuggire di mano la situazione nel finale,

Ad iniziare bene sono i molossi, che al quarto impensieriscono subito il portiere ospite con una punizione dalla distanza, sul ribaltamento di fronte sono i blu fonsè a provarci, il numero 7 Caso si incunea in area ma trova un pronto Capaldo di fronte a se, dopo un minuto colpo di testa del numero 10 Crispino, blocca ancora l’estremo molosso Capaldo, di li a poco Caso prova ad inserirsi in area, ancora bravo Capaldo a chiudergli la porta in faccia.

Al 14′ a provarci è il numero 7 molosso, che dopo un’incursione in area centra clamorosamente il palo. Al 18′ viene allontanato un dirigente molosso per presunte proteste.

Al 23′ i molossi reclamano per un fallo in area ai danni di numero 10 Paciello, al ventisettesimo è lo stesso a provarci da fuori, ma l’estremo difensore ospite è in giornata e prende anche questa, al 31′ è il numero 4 dei molossi, palla che termina a lato, sul finire ancora punizione per i molossi, ci prova ancora Paciello, ma il portiere dei metelliani pare insuperabile.

Nella seconda frazione di gioco i metelliani provano a segnare, al 5′ da angolo, colpisce Senatore, ma il numero 8 rossonero salva tutto sulla linea. Al 14′ ci prova il numero 7 dei molossi, il quale entra in area ma tira debolmente, facile presa per il portiere ospite.

Al minuto 17 inizia il valzer d’espulsioni, a farne le spese per primo è il numero 8 dei molossi, il quale, non contento di una decisione arbitrale a suo carico (era stato ammonito), decide di uscire dal campo (probabilmente chiedendo la sostituzione), nemmeno un minuto e la parità numerica viene ristabilita per l’espulsione di un calciatore metelliano.

Al 34′ la Nocerina resta in nove uomini per l’espulsione del numero 4, dopo due minuti viene espulso anche il numero 5, la Nocerina si ritrova clamorosamente in 8 rischiando di perdere la partita a tavolino, di li a poco verranno ammoniti contemporaneamente il 17 ed il capitano dei metelliani.

Tra tutte queste espulsioni, si ritorna a giocare coi metelliani che, forti della doppia superiorità numerica, si riversano in avanti e ci provano con Crispino il quale trova un attento Capaldo in due occasioni distinte, lo stesso Capaldo verrà ammonito.

Al 42′ l’arbitro concede un rigore al Cava, alquanto generoso in verità visto che il fallo era avvenuto fuori area, che potrebbe cambiare la partita, sul dischetto ci va il capitano dei metelliani Trezza che la spara clamorosamente alta, nel finale Capaldo si supera in altre due occasioni.

la partita si conclude dopo 4 minuti di recupero ed un taccuino dell’arbitro pieno zeppo di sanzioni.

A giudicare dal tabellino, più che una partita di calcio potrebbe sembrare una guerriglia, quando in realtà contrasti duri o risse non ce ne sono proprio stati.

Grattacapi per Mister Lieto, il quale non si è detto contento dell’andamento della gara da parte dei suoi, che dovrà far a meno di 3 elementi importanti per la sua rosa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *