post

Nocerina, Padovano: “Mi aspetto più gente allo stadio. Lega Pro? Aperti anche alla possibilità ripescaggio”

Indiscusso protagonista della trasmissione Nocerinissima, andata in onda questo pomeriggio su Telenuova e sulla nostra pagina facebook, è stato senza ombra di dubbio il presidente Nicola Padovano che ha esposto il proprio pensiero e risposto a tutte le domande dei tifosi. Di seguito riportiamo le sue parole


“E’ una sconfitta che brucia ancora perché almeno fino al pareggio stavamo giocando bene. Probabilmente è stata una delle migliori partite da quando c’è Simonelli in panchina. Non averla chiusa nel primo tempo ha accentuato l’amarezza. Bisogna comunque dire che dal cambio di guida tecnica abbiamo collezionato 10 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte che è un buon bottino, forse solo il Nardò ha fatto meglio di noi”.

Il discorso si è poi ampliato anche sulla questione budget che è collegato alla poca presenza sugli spalti:La società ha intenzione di mantenere fede agli impegni presi. Ci tengo a ribadire che stiamo facendo molti sacrifici e penso che le critiche di molti tifosi siano ingiuste. Ad inizio stagione avevamo fissato un budget  però bisogna capire che ci sono delle entrate e delle uscite. Tutto questo è collegato anche alla questione stadio. Ho già fatto diversi appelli in passato e mi auguro che dalla prossima ci siano più presenze allo stadio. Sinceramente dopo la promozione in Serie D che è già un campionato più consono a questa società speravamo di poter avere più spettatori allo stadio. Non riesco a capire questa poca presenza”.

Tra le domande arrivate a casa non poteva non arrivare quella su un ipotetico ripescaggio in Lega Pro:Noi cercheremo di lottare fino alla fine con il Trastevere per la conquista del campionato. Se continueranno a vincere onore a loro e personalmente credo che la seconda posizione sia comunque un piazzamento importante. Sul ripescaggio posso dire che se ci sarà la possibilità la società non si tirerà indietro. Poi se ne riparlerà a luglio”.

Sul ritorno di Mario Gambardella almeno come sponsor:Lui è stato un piccolo pezzo di storia di questa società. Credo sia stato l’unico ad aver investito così tanto a Nocera e meritava qualcosa in più a livello di risultati. Sicuramente è anche grazie al suo aiuto se siamo riusciti a costruire una squadra importante. Ci tengo poi a precisare che, a discapito di alcuni messaggi letti sui vari social,  la società non si sta smantellando affatto. Il nostro obiettivo è quello di garantire un futuro solido”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *