post

L’EDITORIALE | Compattezza e spettacolo, la Nocerina travolge il Francavilla

Un editoriale un po’ in ritardo, quasi in edizione carnevalesca, quello che analizza la settimana molossa conclusasi col trionfo a Francavilla per 3 reti a zero, tre punti pesantissimi, non per la classifica, ma più per il morale e per l’ambiente (far punti in casa del Francavilla non è mai una passegiata).

Sarebbe riduttivo ora scrivere righe e righe di elogi gonfiati dopo una vittoria, il monito va fatto sicuramente a Simonelli che in settimana si è attirato tutte le attenzioni addosso per far lavorare bene ed in totale calma i ragazzi, i quali hanno prontamente risposto con un gara solida e compatta, accresciuta da due autentiche perle che portano le firme di Andrea De Julis ed un improbabile (nemmeno tanto) Elia Papini, che ha voluto emulare la rete di qualche anno fa, quando vestiva ancora la maglia numero 7 a della cantera viola e giocava diversi metri più avanti di ora.

Il penalty siglato da Girardi è servito solo a dare sicurezza ai molossi, che hanno giocato una gara quasi impeccabile, dal primo all’ultimo.

È stata anche una settimana abbastanza delicata, iniziata con le spiacevoli notizie delle scomparse del padre di Giulio Valente e dell’ex molosso Battista Missiroli e finita con la clamorosa decisione di negare la trasferta alla tifoseria molossa.

Due sono stati i bei gesti che hanno colpito di più: il primo senza ombra di dubbio la dedica della vittoria a Valente, la seconda il simbolico applauso sotto il settore vuoto del Fittipaldi di Francavilla.

La Nocerina però è gia pronta alla prossima sfida, domenica infatti verrà a far visita ai molossi la Gelbison, che all’andata umiliò i molossi con tanto di foto commemorativa con la lavagnetta luminosa, il morale della squada sarà sicuramente alle stelle anche per un’ipotetica “vendetta morale” da parte dei ragazzi di Mister Simonelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *