post

PROSSIMO AVVERSARIO| La Gelbison di mister Pepe: un girone dopo

Dopo la buona prestazione in quel di Francavilla in Sinni, la Nocerina si appresta ad ospitare tra le mura amiche del San Francesco la Gelbison, in un derby nel derby che all’andata costò cara la panchina a mister Vincenzo Maiuri dopo la sconfitta dei molossi per 3-1 con non poche polemiche, tra cui la foto dei calciatori lucani che festeggiavano la vittoria nello spogliatoio con la lavagnetta luminosa a ricordare il risultato. I rossoblu, con ancora al timone il tecnico Alfonso Pepe -originario di Pagani- occupano la la sesta posizione in classifica con 39 punti.

La Gelbison è la squadra di calcio della città di Vallo della Lucania, ubicata nella parte sud di Salerno, con sede del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Nasce nel 1926 e i colori sociali sono il rosso – blu; disputa le sue partite casalinghe allo stadio “Giovanni Morra” con una capienza di 2500 spettatori.

LA STORIA 
La Gelbison fino agli anni ’50 disputò molti incontri con squadre del comprensorio e blasonate come Cavese, Salernitana, Potenza.

Successivamente, grazie a tanti giovani e appassionati di calcio, venne costruita una società sportiva che incominciò a partecipare a campionati dilettantistici, dando inizio ad una regolare attività federale.
Nacque così nel 1956 l’Unione Sportiva Gelbison Vallo che prendeva il nome dal Monte Sacro che sovrasta il territorio cilentano.
Nel 1957 la Gelbison si iscrisse per la prima volta in Prima Categoria, vincendo il campionato l’anno successivo.
La Gelbison ha partecipato a numerosi campionati di promozione ed eccellenza, fino ad approdare nel 2007/2008 al campionato di serie D girone calabro/siculo, retrocedendo poi in eccellenza dopo aver disputato nel 2008/09 il campionato di serie d nel girone lucano/pugliese.
Nel 2011/12 la Gelbison viene di nuovo iscritta nel campionato di serie d dove attualmente gioca insieme a squadre campane, pugliesi, lucane e laziali. Attualmente la squadra allenata da mister Alfonso Pepe ha 11 punti in classifica frutto di tre vittorie (Ciampino, Madrepietra e Picerno), due pareggi e tre sconfitte; il suo miglior marcatore è Domenico Maggio con 5 reti.

LA ROSA ATTUALE
PORTIERI: Benardino D’Agostino,  De Gais Domenico, 98, Del Vecchio Donato ’99, Esposito Vincenzo ’99
DIFENSORI: Antonello Giordano, Raffaele D’Orsi, Aurelio Penta ’97, Gennaro Di Fraia ’97, Enis Mejri ’96, Maffongeli Andrea ’98, Schiavino Marco
CENTROCAMPISTI: Luigi Menna ’98, Antonio Falco, Carmelo De Marco, Vincenzo Ferraioli ’98, Andrea Cammarota, Francesco Pio De Feo ’97, Damiano Manzillo, Bovi Donato, De Feo Francesco Pio ’97, Donnantuoni Giuseppe ’98, Iuliano Donato ’98, Lamanna Gerardo ’99, Lordi Sabatino, Musto Luigi ’97
ATTACCANTI: Mario Perillo ’98, Giovanni Cappiello, Gennaro Gisonni’96, Domenico Maggio, Marco Passaro, Liguori Mario, Christian, Maiese Manuel, Vasca Vincenzo ’99

IL TABELLINO DELL’ULTIMO TURNO
Gelbison – Picerno 0 – 1
GELBISON: D’Agostino, Ferraioli (25’st Perillo), Giordano, Manzillo (K), De Feo (33’st Iuliano), D’Orsi, Gisonni (25’st Mejri), Cammarota, Cappiello, Maggio, Lordi. A disp.: Esposito, Maffongelli, Liguori, Vasca, Russo, Santangelo. All.: Marco La Greca
PICERNO: Patania, La Gioia, Lolaico, Ciranna, Impagliazzo, Conti, Casada, Franzese, Tedesco, De Cristofaro (22’st Di Senso), Esposito (K). A disp.: Pinto, Langone, Russillo, Sgovio, Giannotta, Garretano, Miglionico, Blandi. All.: Antonio Panariello
MARCATORI: 36’st Di Senso (P).
ARBITRO: Riccardo Dell’Oca di Como.
ASSISTENTI: Pizzi di Termoli – Calvarese di Termoli.
NOTE – Ammoniti: Conti (P), Casada (P). Angoli: 2-4. Recupero: 1’pt, 3’st. Pomeriggio parzialmente nuvoloso, temp: 14° C. Spettatori: 450 circa di cui 50 provenienti da Picerno.i Lecce
NOTE – Al 12’pt D’agostino para rigore ad Esposito. Ammoniti: Maggio (G), Giordano (G), Esposito (P). Angoli: 7-3. Recupero: 2’pt, 5’st. Spettatori: 800 circa di cui 50 da Vallo della Lucania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *