post

Nocerina-Gelbison, un pezzo di storia ritorna a Nocera

Noi di Nocerina Live siamo riusciti in un piccolo traguardo che ci tenevamo particolarmente e che crediamo farà piacere anche a tutti voi tifosi

Giornalista, militare e artista italiano. Medaglia d’oro al merito civile dopo l’alluvione di Cetara, commendatore del Principe Danilo I dopo aver aiutato il Montenegro nella guerra contro la Turchia.  Nato a Mantova (poi naturalizzato ad inizio novecento americano) da papà colonnello di Fanteria e da mamma nobildonna di origine nocerina. Durante la sua vita, trascorsa tra Nocera, Cava, Parigi, Londra, New York e tanti altri posti, è stato anche fotografo di guerra per diverse testate italiane e straniere. Ha scritto per giornali importanti come il Corriere Della Sera, il New York Times e sulla rivista inglese The Wide World Magazine, ma non è mica finita qui. Ha contribuito, soprattutto nel sud Italia, alla nascita di numerosissime associazioni sportive e culturali. Se non lo avete capito ancora, stiamo parlando di Carlo Cattapani, la persona che il 1 febbraio 1910 fondò l’Associazione Giovanile Nocerina. Noi di Nocerina Live, oltre ad essere riusciti a rintracciare il pro nipote Edoardo,  siamo riusciti anche nell’intento di portarlo per la prima volta a Nocera. Edoardo Cattapani, nativo di Genova e con un passato sulle navi da crociera, arriverà domani pomeriggio a Nocera dove avrà modo per la prima volta di visitare la città per poi fare il proprio “debutto” allo stadio San Francesco contro la Gelbison. La nostra redazione seguirà passo dopo passo il suo arrivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *