post

CITTA’ DI CIAMPINO-NOCERINA: 0-7 | Rossoneri mai in difficoltà, risultato importante per il morale

Tutto facile per la Nocerina impegnata questo pomeriggio al “Superga” di Ciampino contro i padroni di casa biancoblu, battuti senza troppe difficoltà con un tennistico 0-7. Il Ciampino schiera una formazione rinfoltita di giovani, sono infatti 8/11 under in campo, tra cui l’ex della partita Armin Ramcheski.
Mister Simonelli per la squalifica di Vitolo e l’infortunio di Albanese schiera Matino e Santeramo col capitano Davide Cacace in difesa, a centrocampo riconfermati Alvino e Fella dall’inizio mezzali con i giovani Papini e Gargiulo sulle fasce, con l’insostituibile Mario Coppola in cabina di regia. In avanti esordio da titolare in campionato per Giulio Valente accanto a bomber Siclari.
Nocerina da subito padrona del campo, già al quarto minuto prova a sbloccare la partita con Beppe Siclari, ma il cecchino rossonero non riesce a controllare in area mancando l’appuntamento col gol. Passano appena 2 minuti ed è l’ex rossonero Armin Ramcheski che prova a rendersi pericoloso con un tiro dal limite, ma un attento Sommariva blocca senza alcun problema. Occasioni che si susseguono da un lato e dall’altro nella prima mezz’ora di partita, fino all’episodio che sblocca il match: al 37′ Siclari si invola sulla destra, entra in area e serve al centro Beppe Fella, che di prima realizza il vantaggio dei molossi, premiando la scelta del mister Gianni Simonelli che lo ha preferito a Domenico Aliperta nell’11 titolare di oggi. Poche emozioni dopo il gol della Nocerina fino a fine primo tempo, con l’arbitro che manda le squadre a riposo dopo un solo minuto di recupero.
Il secondo tempo è un monologo rossonero: apre le danze capitan Cacace al 50‘, insaccando di testa su punizione di Alvino per il raddoppio degli ospiti, con il solo Ramcheski tra i padroni di casa a rendersi ancora pericoloso da fuori al 61’. Passano solo 6 minuti da una delle pochissime azioni pericolose della ripresa del Ciampino del secondo tempo e la Nocerina cala il tris, al 67′ infatti Siclari con una bella azione personale entra in area di rigore e trafigge Peri e  quattordicesimo gol per il numero 11 rossonero in campionato. Due cambi in tre minuti dal 67′ al 70′ per la Nocerina, Navas e Rinaldi rilevano Elia Papini, autore di una buona prestazione sull’out di destra quest’oggi e l’autore del gol che ha aperto le marcature Peppe Fella. Al 72′ ancora il Piquè rossonero Davide Cacace si esibisce nel suo pezzo forte: angolo di Alvino, Peri esce a vuoto e di testa il capitano rossonero realizza la sua prima doppietta in rossonero e la quarta marcatura per gli ospiti, mettendo la gara in discesa. Passano appena quattro minuti, e c’è gloria anche per Giulio Valente: l’attaccante rossonero realizza il suo primo gol in rossonero raccogliendo il pallone respinto dalla difesa su tiro di Navas e cala il poker per la Nocerina. Padroni di casa alle corde, De Julis rileva Valente, ed è proprio il Re Leone a realizzare la sesta marcatura di giornata all’ 80′, raccogliendo un suggerimento dalla destra di Siclari in versione assist-man in questa occasione. Chiude il conto dei gol Francesco Alvino all’ 85′, ancora su assist di Siclari che lo serve in profondità, e a tu per tu con l’estremo difensore dei padroni di casa non può sbagliare l’occasione per entrare nel ruolino dei marcatori. L’arbitro non concede recupero, anzi anticipa di qualche secondo la fine dell’incontro visto il più che tondo risultato maturato e manda le squadre negli spogliatoi, la Nocerina esce vincitrice dal “Superga” con un netto sette a zero, vittoria che si spera sia molto utile per il morale della squadra in vista degli ultimi tre incontri della stagione, il primo domenica 23 Aprile in casa contro l’Agropoli in cerca di punti salvezza, prima del big match del 30 Aprile che con molta probabilità deciderà il campionato, sempre al San Francesco contro il Bisceglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *