post

La Nocerina cala il poker con il Gravina e vola in finale playoff

 

La Nocerina con un grande poker supera nettamente il Gravina e approda in finale playoff

Nel primo tempo, dopo un’iniziale fase di studio, è la Nocerina a rendersi per prima pericolosa trovando la rete del vantaggio: De Julis, ben servito al centro, viene atterrato in area  di rigore e per il direttore di gara non ci sono dubbi è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta capitan Cacace che spiazza il portiere e porta in vantaggio i molossi.Dopo la rete subita, il Gravina incomincia a macinare gioco e ci prova al 17′ con D’Anna ma il suo tiro viene parato in due tempi da Sommariva. Tre minuti dopo arriva il pareggio degli ospiti: il solito D’Anna si invola dalla destra la mette al mezzo per l’accorrente Picci che questa volta supera l’estremo difensore avversario. La rete, però, non spiazza i rossoneri che dopo pochi minuti riorganizzano le idee e al 29′ passano nuovamente in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio di punizione De Julis la tocca quel tanto che basta di testa per sorprendere Vassallo. I gialloblu al 34′ provano nuovamente a riaprire la gara con un potente tiro al limite dell’area di rigore di Picci dove Sommariva compie un autentico miracolo. Più cinica la Nocerina che al 41′ chiude virtualmente la gara: grossa incomprensione tra i difensori pugliesi, Fella ringrazia e scavalca l’incolpevole Vassallo con un delizioso pallonetto. Nei quattro minuti concessi dall’arbitro si complica ancor di più la qualificazione dei gialloblu che restano in dieci per proteste di Liberio. 

Nei secondi 45 minuti la Nocerina resta in dieci uomini dopo due minuti per una presunta gomitata di Vitolo nei confronti di Picci. La parità numerica ristabilita riaccende una flebile speranza agli ospiti che provano qualche sortita offensiva ma i rossoneri sono perfetti in fase difensiva e cinici in fase offensiva. Al 57′. infatti, arriva il quarto e definitivo gol: Siclari approfitta di un’incertezza della difesa pugliese, supera Vassallo e deposita facilmente in rete. Dopo un incrocio dei pali di D’Anna, il Gravina ha la possibilità di accorciare le distanze: Picci, falciato da Gargiulo, conquista un calcio di rigore. Va lo stesso numero dieci dal dischetto ma Sommariva gli dice di no. Nonostante il passivo ci prova più volte il Gravina ad accorciare la gara ma trova un Sommariva in stato di grazia. Dopo due minuti di recupero finisce 4-1 per la Nocerina che vola in finale playoff.

 

NOCERINA: Sommariva; Vitolo, Cacace, Santeramo; Papini, Fella, Coppola, Alvino (88′ Aliperta), Gargiulo; De Julis (73′ Girardi), Siclari (84′ Cuomo). A disp: Cetrangolo, Matino, Rinaldi, Navas, Milani, Valente. All. Simonelli.

GRAVINA: Vassallo; Zammuto (78′ Vacca), Lanzolla, Anaclerio; Liberio, Fanelli, Ngom, Presicce (64′ Dimatera), Chiaradia (54′ Morga); Picci, D’Anna. A disp: Vicino, Caputo, Mazzilli, Palermo, Langellotti, Cassano. All. Deleonardis.

Marcatori: 7’ Cacace rig. (N), 21’ Picci (G), 29’ De Julis (N), 40’ Fella (N), 57′ Siclari (N).

Arbitro: Federico Fontani (Siena). Assistenti: Francesco Cortese (Palermo) e Roberto Terenzio (Cosenza).

Ammoniti: Alvino, Cacace (N), Ngom (G) | Espulsi: Liberio (G), Vitolo (N).

 

 

 

209870cookie-checkLa Nocerina cala il poker con il Gravina e vola in finale playoff

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *