post

L’EDITORIALE | La Nocerina sta tornando, Simonelli si prende la sua rivincita

Nel calcio, come nella vita, si sa, i tabù prima o poi vengono sfatati, ieri è toccato a quello che Giovanni Simonelli si portava dietro da anni, ovvero quello di vincere un play-off, per quanto potrebbe rivelarsi inifluente per la Nocerina (bisognerà attendere Luglio per i ripescaggi), per il tecnico di Saviano è sicuramente una bella rivincita, sopratutto per come si era messa la stagione nel rush finale.

La Nocerina dal canto suo ha sfornato una prestazione maiuscola, che ha fatto storcere il naso ai calciatori ed al pubblico del Trastevere che hanno esternato la loro indignazione tutt’altro che gentilmente, un plauso va comunque fatto alla dirigenza del club capitolino, che nonostante ciò si è contraddistinta per pacatezza ed accoglienza sugli spalti con colleghi ed i tifosi.

Tornando alla partita, una squadra, quella rossonera, che dopo un piccolo sbandamento iniziale, ha dato filo da torcere al Trastevere, che mai come ieri si è trovato in difficoltà contro una Nocerina che era stra-agguerrita, una Nocerina che allo stesso tempo fa aumentare i rimpianti al solo pensiero che se solo le avesse giocate tutte con questa grinta, probabilmente oggi staremo parlando di tutt’altro.

Iconico  anche il tifo molosso, che nonostante la contestazione totale, in una minor parte si è lasciata andare al gol di Girardi, quello dello 0-2. Va davvero fatto un plauso ai veri vincitori di questa stagione, i tifosi, che come detto prima, hanno sostenuto la squadra e l’hanno seguita solo per quella maglia che indossano, per quei due colori che fanno sempre palpitare il cuore.

Una Nocerina, dunque, che mette la parola fine a questa stagione, colma di rimpianti, ma con tante basi da cui ripartire, prima su tutte il probabile accesso in Lega Pro che resterà un’incognita fino ai primi di Luglio, quando se ne saprà di più. Non resta quindi che attendere il trascorrere di quest’estate che potrebbe vedere la Nocerina calcare i palcoscenici di sua competenza, perchè in fondo si sa che la Nocerina spesso è brava a vincere i campionati, anche quelli “di Luglio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *