post

CURIOSITA’. Donnarumma-Raiola e quel loro passato con Nocera e la Nocerina

Il tormentone estivo di questo inizio di calciomercato è senza ombra di dubbio la vicenda di Gigio Donnarumma e del suo procuratore Mino Raiola nei confronti del Milan. Forse però non sapevate che entrambi hanno avuto a che fare con Nocera e la Nocerina

Fino a questo momento è stato il colpo di scena più importante di questo inizio di calciomercato italiano e forse europeo. Il talentuoso portiere classe 1999 Gigio Donnarumma ha clamorosamente rifiutato il rinnovo di contratto del Milan che sfiorava i 5 milioni di euro. L’estremo difensore sembra in procinto di andare a giocare in qualche squadra estera e in tutto questo c’è anche la mano del procuratore più famoso al mondo Mino Raiola. Ma cosa hanno a che vedere loro con Nocera e Nocerina?
MINO RAIOLA: è risaputo che la sua famiglia fosse di Angri. Il procuratore di Ibra e Balotelli e nacque nel lontano 1967 a Nocera Inferiore prima di trasferirsi praticamente da neonato ad Haarlem dove il padre aprì un ristorante.
GIGIO DONNARUMMA: forse questa cosa sarà una novità per voi. Il portiere nativo di Castellammare di Stabia, qualche anno fa, prima di approdare in uno squadrone del nord (poi andò al Milan), cercava una squadra per restarci una stagione. Suo padre andò a bussare alle porte della Nocerina per poterlo tesserare. Dopo un periodo di prova durato un mese, l’allora responsabile del settore giovanile rossonero bocciò incredibilmente Donnarumma rispedendolo a casa. Strani casi della vita in quanto adesso è diventato uno dei portieri più forte d’Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *