post

Verso Troina-Nocerina. Pagana: “La Nocerina è la squadra da battere. Abbiamo ben cinque infortunati”

In vista della gara di domenica pomeriggio tra Troina-Nocerina, abbiamo intervistato il tecnico del Troina Giuseppe Pagana. Queste le sue dichiarazioni.

Mister il segreto di questo Troina primo in classifica?
“Il segreto sta che alle spalle abbiamo una grande società che ci da sicurezza e ci mette in condizioni di fare bene sia a me allenatore che a tutta la squadra, poi da parte nostra l’entusiasmo è alle stelle e sopratutto abbiamo un gruppo di giovani talentuosi che stanno dimostrando di non essere inferiori a nessuno”

Come vive l’attesa di questa grande sfida?
“Ma la Nocerina è una squadra importantissima che ha militato in categoria superiori a questa, e per noi è sempre un piacere affrontare squadre con un blasone superiore al nostro. Indubbiamente giocare contro la Nocerina fa sempre piacere e per noi è un’onore noi che siamo una piccola realtà”

Piccola realtá ma ormai non dovete più nascondervi l’obbiettivo è la promozione?
“Si ma noi non abbiamo mai nascosto le nostre ambizioni anzi noi abbiamo sempre detto che siamo una società sana con una buona squadra e con dieci punti dalla seconda non possiamo dire di esserci salvati anzi, sarebbe prendere in giro le persone. Indubbiamente noi crediamo nelle nostre possibilitá e con l’umiltá dobbiamo diventare una grande squadra”

Mister lo stimolo per i suoi calciatori è affrontare queste grandi squadre?
“Certo è quello che fino ad oggi per noi ha fatto la differenza, il nostro modo di fare calcio per noi conta dare tutto e cerchiamo di non risparmiarci in settimana durante gli allenamenti”

Un calciatore che teme maggiormente di questa Nocerina?
“Ma guarda il reparto offensivo, Mister Morgia per questa categoria sono un lusso noi adesso parliamo di un Troina primo in classifica ma la Nocerina è la squadra da battere come ho appena detto il reparto offensivo di questa squadra è fuori categoria”

Mister teme un calo di questo Troina?
“No guarda ti dirò sento tanti allenatori che si lamentano degli infortuni noi abbiamo cinque calciatori che per noi sono il top fermi ai box tanti per citarne alcuni Vazquez, Diop, Melillo, Ott Vale però non ci lamentiamo continuiamo a lavorare poi è chiamo che quando hai elementi al top infortunati la squadra ne risente nell’equilibrio e nel gioco, e quindi i ragazzi che giocato danno il massimo e ci permettono di far risultato e di vincere. Perchè noi crediamo fortemente nella nostra realtá nel nostro gruppo”

Leave a Reply