post

La Nocerina si arrende all’Audace Cerignola ai calci di rigore

La Nocerina esce dalla Coppa Italia Serie D. Dopo lo 0-0 nei temi regolamentari, i rossoneri si arrendono nei sedicesimi all’Audace Cerignola ai calci di rigore per 5-3. Decisivo l’errore dal dischetto di Di Minico

Come previsto alla vigilia turnover ragionato in casa Nocerina. Nel consueto 3-4-3, spazio a Mennella tra i pali mentre il terzetto difensivo è composto da Manzo, Lomasto e Vitolo. A centrocampo debutto dal primo minuto del neo arrivato Bartoccini affiancato da Giacinti, sugli esterni Di Minico e Ragone e completa il tridente offensivo Alvino, Dieme e Russo. Anche nell’Audace Cerignola molte novità di formazione. Contestazione da parte della sud che, dopo circa 10 minuti di silenzio, ha intonato alcuni cori contro la società. La chance più ghiotta arriva al 41′: Alvino si destreggia bene dalla sinistra e fa partire un bel tiro rasoterra che sibila il palo.

Nel primo tempo parte bene la Nocerina che colleziona la prima chance al 4′ con una rovesciata dalla distanza di Dieme parata da Maraolo. Tra il 21′ e il 22′ i rossoneri costruiscono due palle gol: su un calcio di punizione Dieme stacca di testa e sfiora il palo. Poco dopo ci prova Russo il quale entra in area dalla sinistra, calcia in porta, ma la sfera va di poco fuori. Al 34′ è la volta di Alvino che si libera bene di un avversario ma il suo tiro va di poco fuori.

Nei secondi 45 minuti la gara stenta a decollare con le due squadre che non riescono a trovare il bandolo della matassa. La prima conclusione in porta degli ospiti arriva al 61′: punizione di Marinaro che cerca direttamente la porta, palla di poco sopra la traversa. Sei minuti dopo altra punizione, questa volta per la Nocerina: il neo entrato Cavallaro mette al centro per Bartoccini che stacca di testa ma trova una parata stupenda di Maraolo. Nel finale ci prova Tammaro ma Maraolo ancora una volta non si lascia sorprendere. Si va quindi ai calci di rigore dove è decisivo l’errore dal dischetto di Di Minico. La Nocerina, come la scorsa stagione e sempre dagli undici metri, si arrende ai sedicesimi.

 

NOCERINA (3-4-3): Mennella; Vitolo, Manzo, Lomasto; Ragone (70′ Ferri), Giacinti, Bartoccini, Di Minico; Alvino (74′ Tammaro), Dieme (46′ Cavallaro), Russo. A disp: Gomis, Matino, Accardo, Scannapieco, Paciello, Mandara. ALL.Morgia.
AUDACE CERIGNOLA (4-5-1): Maraolo; Cappellari, Di Bari, Ciano, Matere; Russo S, Pollidori, Marinaro, Russo L, Loiodice; Cianci (86′ Parise). A disp: Abagnale, Compierchio, Dinoia, Vigliotti, Barasso, Bruno. ALL.Grimaldi.
Arbitro: sig. Sili di Viterbo. Assistenti: Dell’Orco di Policoro e Signore di Venosa.

Rigori: Di Bari (C) gol; Bartoccini (N) gol; Ciano (C) gol; Russo (N) gol; Marinaro (C) gol; Di Minico (N) fuori; Pollidori (C) gol; Giacinti (N) gol; Loiodice (C) gol.

Ammoniti: Cianci (C), Giacinti (N), Bartoccini (N).

 Note: spettatori circa 300 (20 provenienti da Cerignola). 


Leave a Reply