post

PROSSIMO AVVERSARIO| Un girone dopo l’Igea Virtus di mister Raffaele

Dopo il pareggio interno con il Messina, la Nocerina si trova a dover affrontare ancora una’altra siciliana, ma questa volta in trasferta, ossia l’Igea Virtus, squadra di calcio di Barcellona Pozzo di Gotto reduce dalla vittoria contro la Sancataldese che ha permesso ai giallorossi di superare in classifica i molossi di due lunghezze. All’andata la gara terminò in parità con i molossi in vantaggio nel primo tempo con Nicola Russo e il pareggio di Antonino Tramonte a metà secondo tempo.

I colori sociali sono il giallo e il rosso mentre lo stadio è il D’Alcontres- Barone, che ha una capienza effettiva di 10.500 posti, ma attualmente è agibile per 5.000 posti.
I giallorossi hanno totalizzato 37 punti in campionato frutto di 11 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte (Acireale, Troina, Messina in trasferta e Vibonese in casa); la squadra di mister Raffaele ha realizzato 30 reti (Fioretti miglior marcatore con sette reti) e ne ha subite appena 13 diventando la miglior difesa nel campionato.

STORIA

Il calcio a Barcellona Pozzo di Gotto nasce nel 1925 con l’US Barcellona che partecipa ai campionati dilettantistici provinciali. Nel 1946 viene fondata l’Igea Virtus dal marchese Carlo Stagno D’Alcontres dal quale prende il nome lo stadio. L’Igea Virtus partecipa a tre campionati di serie C, quattro di serie D ed altri otto di tornei dilettantistici.

Successivamente al fallimento, dopo la morte del suo fondatore, nel 1964 viene rifondata con il nome di Associazione Sportiva Nuova Igea. Nel 1993 avviene la fusione tra l’Associazione Sportiva Nuova Igea ed il Barcellona, dalle quali nasce l’Igea Virtus Barcellona, che nel 1999-2000 risale in serie C2, sfiorando la promozione in serie C1 perdendo la semifinale play off con il Foggia ma, nell’estate del 2010 non viene iscritta al campionato fallendo; riparte cosi nel 2011 con il nome di ASD Igea Virtus Barcellona.

ROSA ATTUALE

PORTIERI: Giuseppe Ingrassia, Angelo D’Amico ’00, Simone Rotella ’00.

DIFENSORI: Fabrizio Ferrante, Luca D’Antonio ’98, Maurizio Dall’Oglio, Alfredo Santamaria ’97 (ex Nocerina), Gabriele Di Stefano, Francesco Fontana, Longo Antonino

CENTROCAMPISTI: Natale Gatto, Antonio Tramonte ’98, Giovanni Biondo, Francesco Pitarresi, , Domenico Amabile, Claudio Cuzzilla ‘98, Nicolò Chillemi ’99, Carmelo Bucolo ’00

ATTACCANTI: Fabio Aveni, Santino Biondo, Alessandro Villari ’00, Kevin Biondi ’99, Silvio Merkaj ’97, Luis Kacorri ‘98, Simone Fioretti, Carmelo Caliri ’00

ULTIMO INCONTRO

Sancataldese-Igea Virtus 0-1: 43′ Gatto

script async src="https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-8161247221587928" crossorigin="anonymous">

TIFOSERIA

Il gruppo portante della tifoseria barcellonese è rappresentato dall’Armata 98, mentre altri gruppi storici della curva giallorossa sono gli Ultra Igea e Nucleo Martelli. Il primo gruppo ultras furono i Bad Boys 1991 e successivamente una parte di essi fondarono i Boys 91. Oggi la tifoseria è rappresentata sotto un unico nome Gruppo Igeani ai quali si sono aggiunti gli M.C.N.

L’unico storico gemellaggio è rappresentato con la tifoseria del Vittoria, mentre le principali rivalità sono con il Gela, l’Acireale e il Milazzo.

 

Leave a Reply