post

GIUDICE SPORTIVO GIRONE I| Ammende per Nocerina, Isola, Vibonese ed Ebolitana; Cecchi salta la Sancataldese

Il Giudice Sportivo, Avv. Aniello Merone, assistito dai Sostituti Avv. Fabio Pennisi, Avv. Giacomo Scicolone con la collaborazione del rappresentante dell’A.I.A., Sig. Sandro Capri e del responsabile di segreteria Sig. Marco Ferrari nella seduta del 20 febbraio 2018, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano:

A CARICO DI SOCIETA’
AMMENDA
Euro 800,00 VIBONESE CALCIO S.R.L. Al termine della gara persona non identificata ne autorizzata ma chiaramente riconducibile alla società, si introduceva nello spiazzo antistante gli spogliatoi e rivolgeva espressioni offensive all’indirizzo dei dirigenti della squadra avversaria determinando uno stato di tensione tra i tesserati delle due squadre.
Euro 500,00 ISOLA CAPO RIZZUTO Per avere propri raccattapalle, nel corso del secondo tempo, ritardato la ripresa del gioco. Venivano allontanati dai dirigenti locali su richiesta del Direttore di gara.
Euro 400,00 NOCERINA 1910 Per avere propri sostenitori in campo avverso, prima dell’inizio della gara, lanciato due petardi sul campo per destinazione.
Euro 200,00 EBOLITANA CALCIO 1925 Per inosservanza dell’obbligo di assistenza medica durante la gara.

A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE 
ZITO DOMENICO (CALCIO CITTANOVESE)
Per avere rivolto espressione irriguardosa all’indirizzo del Direttore di gara, allontanato.
RAFFAELE ADDAMO GIUSEPPE (IGEA VIRTUS BARCELLONA)
Per avere rivolto espressione irriguardosa all’indirizzo del Direttore di gara.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA FINO AL 18/ 4/2018
COULIBALY KASSOUM (EBOLITANA CALCIO 1925)
Per avere, al termine della gara, lanciato con un calcio il pallone all’indirizzo del Direttore di gara colpendolo alla schiena.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER DOPPIA AMMONIZIONE
SCALZONE ANGELO GIUSEPPE (EBOLITANA CALCIO 1925)

COLACCHIO ANTONIO (ISOLA CAPO RIZZUTO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER QUATTRO GARE
PELLIZZI FRANCESCO (ISOLA CAPO RIZZUTO)
Al termine della gara mentre la Terna Arbitrale rientrava negli spogliatoi, si avvicinava al Direttore di gara e con atteggiamento minaccioso, gli rivolgeva espressioni minacciose. Nella circostanza tentava di raggiungerlo senza tuttavia riuscirvi per il tempestivo intervento dei propri compagni di squadra.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
BARRACO DARIO (ACIREALE) , VITALE MICHELE (PALMESE A.S.D.), TITO FABIO (VIBONESE CALCIO S.R.L.), PALERMO FRANCESCO (ACIREALE), CECCHI LORENZO (NOCERINA 1910)

Leave a Reply