post

Una Nocerina straripante batte il Paceco e si porta al primo posto

La Nocerina batte il Paceco tra le mura amiche per quella che è la 27°giornata del Campionato di serie D, girone I, conquistando la sua settima vittoria consecutiva e portandosi al comando della classifica a pari merito con la Vibonese.

Nella prima frazione di gioco è la Nocerina a rendersi subito pericolosa con Dieme che viene steso in area di rigore, tuttavia azione fermata per fuorigioco. Il Paceco non sta a guardare e al minuto undici ci prova su punizione, con la palla che termina di poco alta sulla traversa. Partita bella da entrambe le parti; tuttavia è ancora la Nocerina a rendersi pericolosa con Russo che, con un pallonetto, cerca di sorprendere il portiere avversario, la palla però termina di poco a lato. Al minuto 16 Paceco pericolosissimo con Terranova che, servito da Bognanni, impegna Gomis, il quale respinge con i pugni. Un giro di lancette e la Nocerina trova la rete: Jerome Dieme che, servito a tu per tu con Pizzolato, non sbaglia e porta in vantaggio i molossi, realizzando così la sua prima rete stagionale. Non passa molto tempo che l’attaccante senegalese riesce a rendersi ancora pericoloso, dribblando il suo diretto avversario e facendo partire un tiro insidioso che Pizzolato mette in angolo. Dieci minuto dopo, precisamente al 33°, Cavallaro, nonostante le incombenti trattenute da parte di un avversario, riesce a servire Russo che si lascia ipnotizzare dal portiere ospite. Pochi minuti dopo palo clamoroso della Nocerina: Cavallaro ruba palla ad un difensore siciliano al limite dell’area di rigore e la piazza alla destra di Pizzolato colpendo il legno. E’ il preludio al goal che arriva al 43° sempre con il solito Cavallaro che si accentra e dalla trequarti fa partire un tiro imparabile che si insacca in rete. Dopo un minuto di recupero concesso dall’arbitro, si chiude il primo tempo, con i rossoneri in vantaggio di due reti.

Secondo tempo che inizia dov’era finito il primo; al terzo minuto Russo lancia Cavallaro in velocità che prova a saltare Noto con un pallonetto, ma l’estremo difensore siciliano è bravo a sventare la minaccia. Tre minuti dopo arriva il tris della Nocerina: azione tambureggiante dei molossi con Russo che mette in mezzo per Cavallaro che di testa impegna Noto a respingere con i pugni; l’azione continua con il capitano  che serve Alvino abile a imbeccare in mezzo l’accorrente Russo che segna a porta sguarnita. E’ ormai un assedio quello dei rossoneri che al 58° ci provano con Cavallaro che da punizione, spedisce la palla di poco fuori; pochi minuti dopo arriva il poker: il numero 10 molosso mette in mezzo per Dieme che stoppa la palla e si libera del suo diretto avversario, facendo partire un tiro debole che si spegne alle spalle di Noto. Nemmeno il tempo di gioire per la quarta rete che arriva la manita con Russo che, servito da Cavallaro, lascia partire un tiro dai venticinque metri spedendo la palla in rete. Al 79° da segnalare una punizione di Alvino che viene bloccata senza problemi da Noto in presa bassa. Quattro minuti dopo lo stesso Alvino realizza il sesto goal: ci prova prima Cecchi da fuori area ma Noto gli nega la gioia del gol; sul prosieguo dell’azione Alvino si impossessa del pallone e calcia in porta con la palla che assume una traiettoria imprendibile. Dopo due minuti di recupero la partita finisce: la Nocerina agguanta il primo posto insieme alla Vibonese.

IL TABELLINO DELLA GARA
NOCERINA: Gomis, Vitolo, Vanacore (67°Mandara), Giacinti (63°Bartoccini), Manzo, Matino (76°Di Minico), Alvino, Cecchi, Russo, Cavallaro (85°Ferri), Dieme (67°Schettino). ALL. Morgia.
A disp: Mennella, Lomasto, Schettino, Di Minico, Bartoccini, Accardo, Ferri, Mandara, Mosca.

PACECO: Pizzolato (46°Noto), Raia, Yobua, Lo Bue, Nocera (46°Giannusa), Di Peri, Bognanni (75°Iuculano), Cappilli (63°Moceri), Colace, Terranova, Di Piedi. ALL. Di Gaetano.
A disp: Noto, Drammeh, Iuculano, Moceri, Giannusa.

ARBITRO: Carina Susana Vitulano. ASSISTENTI: Pietro Pascali; Paolo Cubicciotti.

Marcatori: 17° e 62°Dieme (N), 43°Cavallaro (N), 52° e 66°Russo (N), 83°Alvino (N).

 Ammoniti: 5°Nocera (P), 42°Raia (P).

Note: campo molto pesante a causa delle abbondanti piogge cadute fino a pochi istanti prima del fischio d’inizio.

Leave a Reply