post

Una perla di Alvino su punizione regala tre punti alla Nocerina

Spread the love

In quella che è la 30°giornata del Campionato di serie D, girone I, la Nocerina batte tra le mura amiche l’Acireale di Infantino, grazie ad una punizione nel primo tempo di Alvino. Nulla cambia quindi in alta quota dove anche Troina e Vibonese, entrambe fuori casa, battono rispettivamente Isola Capo Rizzuto e Palmese.

Nel primo tempo partono bene i molossi che subito si rendono pericolosi con Dieme che ci prova dalla sinistra, ma il suo tiro viene smorzato da Sciannamè e termina tra le braccia di Barbieri. Sul successivo rovesciamento di fronte Alvarez ci prova, ma Gomis para il suo tiro centrale. All’undicesimo minuto Nocerina in vantaggio: punizione magistrale di Alvino che dai venticinque metri mette la palla nel sette trafiggendo l’incolpevole Barbieri. Al diciassettesimo Bartoccini la mette in mezzo per Dieme, il quale sradica la palla ad un difensore acese e prova il tiro, che però termina a lato. Rossoneri padroni del campo che gestiscono agevolmente il vantaggio, rendendosi più e più volte pericolosi in attacco. Alla mezz’ora ci prova Dieme che dribbla un avversario, impegnando il portiere ospite che mette la palla in angolo. Si fa vedere anche l’Acireale con un tiro di Palermo che termina ampiamente a lato. Sul finire dei primi quarantacinque minuti uno scatenato Vitolo supera due avversari e la mette in mezzo, al limite dell’area, dove Cecchi prova il tiro che termina alto. Dopo una piccola incomprensione tra Manzo e Matino, con Alvarez che prova un tiro di prima ampiamente alto, il Sig. Monaco manda tutti negli spogliatoi.

Inizia il secondo tempo con gli stessi undici in campo da entrambe le parti; subito si rende pericolosa la Nocerina con il solito Vitolo, che approfitta di un rinvio errato degli acesi e al volo impegna Barbieri che respinge con i pugni. Pochi minuti dopo Dieme semina il panico in area e prova un tiro, impegnando Barbieri che respinge con i piedi. Acireale che non sta a guardare e va vicina al pari con Barraco che impegna Gomis direttamente su punizione. Acesi ancora in avanti con lo stesso Barraco che guadagna un calcio d’angolo; dagli sviluppi dello stesso, il portiere colored non riesce a catturare il pallone e fa correre un brivido lungo la schiena dei tifosi molossi. Da segnalare al settantesimo l’allontanamento di mister Morgia dalla panchina per proteste. Partita che rispetto al primo tempo si imbruttisce, con i molossi che non riescono più a macinare un bel gioco, come nella prima frazione di gioco, permettendo agli ospiti di rendersi svariate volte pericolosi. Sul finire della seconda frazione di gioco, molossi che tuttavia si riaffacciano dalle parti di Barbieri con Cecchi che imbecca Dieme, che si libera agilmente del suo marcatore e la mette in mezzo per Vitolo che impegna Barbieri che mette in angolo; sul seguente corner è Giacinti a provarci con un tiro dai trenta metri che l’estremo difensore acese blocca senza problemi. Dopo sei minuti di recupero concessi dall’arbitro, termina la partita, con i molossi che rimangono al primo posto insieme a Vibonese e Troina, entrambe vittoriose fuori casa.

IL TABELLINO DELLA GARA
NOCERINA: Gomis (94°Mennella), Vanacore, Schettino (76°Mautone), Giacinti, Manzo, Matino, Alvino, Vitolo, Dieme, Cecchi, Bartoccini (59°Di Minico). ALL. Massimo Morgia.
A disp: Mennella, Lomasto, Mautone, Di Minico, Accardo, Ferri, Tammaro, Illiano, Mosca.

ACIREALE: Barbieri, Tumminelli, Manes, Barraco, Lordi (72°Schiavino), Alvarez (52°Aloia), Cocimano, Palermo (78°Giarrusso), Lo Nigro, Sciannamè, Di Stefano (52°Pannitteri). ALL. Pietro Infantino.
A disp: Kuzmanovic, Schiavino, Pantano, Giarrusso, Aloia, Pannitteri, Reina, Albertini.

Arbitro: Giacomo Monaco di Termoli; Assistenti: Luca Ragone di Ciampino e Luca Ferrari di Aprilia.

Marcatori: 11°Alvino (N).

Note: partita iniziata con quattro minuti di ritardo rispetto all’orario federale; buona cornice di pubblico presente al San Francesco.


Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *