post

REDAZIONE| L’Ufficio inquisizione “espelle” Nocerina Live

In occasione della gara tra Nocerina ed Ercolanese (domani ore 16), valevole per il primo turno dei playoff del girone i di serie d, la Redazione di Nocerinalive.it informa i suoi lettori e tutti i fuori sede che seguono da lontano attraverso la Diretta Stadio le sorti dei molossi che domani non sarà possibile offrire il solito servizio poichè sono state respinte le richieste di accredito quindi non avremo accesso alla tribuna stampa e nè tantomeno alla sala stampa per le interviste nel post partita. Motivo? Siamo ospiti indesiderati accusati di “eresie” e quindi meritevoli di essere messi alla porta.
Ci scusiamo per il disagio, ovviamente non dipendente da noi, ma purtroppo ci troviamo ancora una volta a lottare contro i mulini a vento (non è infatti il primo episodio del genere) e nonostante ciò domani saremo al San Francesco, pagheremo il biglietto (la nostra redazione ha garantito quest’anno tre abbonamenti tribuna centrale e quattro in curva) per garantire la Diretta Stadio con le difficoltà del caso perchè non siamo abituati ad elemosinare accrediti in quanto gli stessi vengono richiesti solo per accedere  alla sala stampa per le interviste ed offrire un servizio migliore per chi ci segue.

Da Messina a Roccella (cogliamo l’occasione per ringraziare chi ci ha accolti in modo positivo nel corso della stagione) per parlare delle trasferte, non abbiamo mai avuto difficoltà, ma in casa propria si sa nessuno è profeta (per alcuni) e per esempio si decide, in occasione di Nocerina – Troina di tenere fuori i fotografi, non solo della nostra redazione, poichè secondo l'”Ufficio Inquisizione” il commissario di campo ha deciso che se non in possesso del tesserino non possono entrare. Risultato? Dopo un incontro chiarificatore  con il commissario di campo lo stesso ha affermato che per lui i fotografi potevano entrare invitandoli si ad un comportamento professionale.
Ci chiediamo quindi se tutte queste energie profuse nella lotta contro la disinformazione fossero state impiegate per un rapporto di collaborazione seria con tutto l’ambiente (calciatori, staff tecnico e stampa) dove saremo potuti arrivare, visto che nelle difficoltà avute quest’anno la squadra è rimasta in corsa per la promozione fino a tre giornate dalla fine.
Tale intervento chiarificatore non è atto a determinare un clima di tensione come sarà interpretato dall’“Ufficio Inquisizione” ma a sottolineare come con questo atteggiamento si danneggia chi segue da lontano le sorti della nostra squadra e di conseguenza si allontana la passione per questi colori e la voglia di venire al San Francesco in quanto il calcio viene fatto anche mettendoci la faccia e non nascondendosi dietro ad un computer in un ufficio.
Sperando che sia l’ultimo atto di questo personaggio fantozziano, domani cogliamo inoltre l’occasione per invitare tutti al San Francesco per incitare chi indossa la maglia rossonera perchè la NOCERINA è di chi la porta nel CUORE.

LA REDAZIONE

Leave a Reply