post

ESCLUSIVA NL | Leone:”Creeremo una squadra importante; ai tifosi dirò sempre dove possiamo arrivare”

 

L’intervista esclusiva rilasciata alla nostra redazione da Danilo Leone, nuovo presidente della Nocerina

Com’è strutturata la società attualmente?
“Corrado Del Giudice occupa il ruolo di direttore dell’area tecnica e Napoletano si occupa della parte amministrativa, io sono presidente. Sto avendo appuntamenti con vecchi presidenti e tanti imprenditori nocerini e campani che vogliono partecipare in società che vogliono sposare il mio progetto, la mia “famiglia” Nocerina, perchè c’è bisogno di costruire una grande società prima che una corazzata in campo: nessuno vuole essere comandante o protagonista, sto cercando di mettere insieme tanti pezzi di un puzzle, ho letto il nome di Gaglione, la sua figura può essere importante per me e per la Nocerina con la sua esperienza. Ho incontrato Aliberti, storico presidente della Salernitana e del Campobasso, che conosce tante persone importanti con cui creare sinergie. Ho parlato con Carmine Franco, ex presidente della Puteolana, ma al momento non mi ha dato la sua disponibilità a sposare la causa. Non sto chiedendo di unire le forze ad altre persone perchè abbiamo bisogno di aiuto economico, ma solo perchè se si rema tutti sulla stessa barca ed allo stesso modo, in modo da fare grandi cose assieme; se sono 12 imprenditori con cui ho contatto, se ognuno volesse investire 50 mila euro che è una cifra irrisoria per una D, sono già 600mila euro garantiti. In settimana creerò una Srl di cui il nostro gruppo avrà la maggioranza, ed ognuno che vorrà partecipare seguendo il nostro obiettivo potrà farlo. Sicuramente questo non sarà un progetto a breve termine.
Si tenterà di vincere.”

Se a Maggio non vincerà il campionato, la cordata Del Giudice-Leone garantirà per la prossima stagione o l’anno prossimo la Nocerina Calcio si ritroverà di nuovo punto e accapo?
“Sarà un progetto a breve e lungo termine: a breve termine perchè vogliamo creare una corazzata già subito con 5 o 6 giocatori importanti, veramente importanti con giocatori ‘94,95,’96 che hanno fame e hanno già esperienze in serie D, che abbiano voglia e la forza di giocare a Nocera, e costruire una squadra importante per lottare per la C. A lungo termine è il progetto che riguarda la società, arrivare al 30 Maggio 2019 che avrà sanato tutti i debiti e negli anni sia sempre piu’ forte e piu’ sana e piu’ appetibile per eventuali nuove persone che vogliono entrare nella Nocerina. Non penso ci sia bisogno di arrivare al 30 Maggio per caprire dove può arrivare una società. Parlavo del 30 Maggio per dare un termine in cui poter sanare tutti i debiti, in modo da invogliare altre persone ad entrare nel nostro progetto. Sicuramente non faremo la comparsa in serie D quest’anno. L’avvio sicuramente non sarà facile, saremo un’auto diesel: non partiremo di certo come una Ferrari che spacca il campionato. Prometto a livello societario di fare un campionato di ampliamento societario in modo da creare una famiglia nocerina, faremo una squadra con giocatori ottimi, motivati e che hanno fame. Non sempre coi nomi si fanno grandi cose, ma con quelli che vogliono vincere.

Il tifoso nocerino è stanco di promesse poi non mantenute. Tutto quello che ha detto non fa una piega, ma il tifoso vuole sentire la verità.
“Non dirò mai domani vinciamo, ai tifosi dirò sempre quello che possiamo fare. I tifosi della Nocerina devono ringraziare sempre però la vecchia dirigenza per quello che hanno fatto, e poi di aver preso l’impegno moralmente o economicamente con Danilo Leone. Io posso vedere il futuro recente, fateci lavorare, fateci fare, e poi lo vedremo insieme dove possiamo arrivare: fateci lavorare in tranquillità e serenità, fateci iniziare e poi il tempo ci darà ragione o torto. La progettazione che sto creando è importante. Sarà importante riportare i tifosi allo stadio, dopo gli ultimi eventi. Il tifoso è il quarto socio della Nocerina, che ancora di piu’ può darci una grande mano, cercheremo coi fatti di riportare la gente allo stadio!”

Presidente ci sono già cariche che può svelare? Tipo come allenatore? Sopratutto verrà confermato lo zoccolo duro della rosa della passata stagione?
“Al momento non c’è nessuna scelta. Con Corrado e salvatore abbiamo parlato con varie persone che possono ricoprire varie figure come DG o D o anche come Team manager. Riguardo alla figura dell’allenatore sono proiettato ad un allenatore che dal mio punto di vista può fare bene a Nocera e trasmettere ai giocatori la sua voglia di vincere. Ma sto ancora valutando per non commettere nessuna scelta sbagliata. Stiamo parlando anche con altri allenatori già con esesperienze in serie D o chi già è stato anche a Nocera in passato. Riguardo la squadra non è compito mio ma di chi si occuperà di ciò. Ovviamente la mia voglia è di confermare lo zoccolo duro, ma se lo zoccolo duro non ha voglia di sposare il progetto della nuova società non possiamo costringerli a restare. Spero di ripartire da uomini e giocatori come Cavallaro e Manzo per fare una grande Nocerina! Il mio compito ora e quello di creare una società modello, una grande famiglia Nocerina fatta di soli fratelli e nessun genitore in modo che siamo tutti sullo stesso livello a prescindere da chi esprime 10 o 20.”

Leave a Reply