post

IOVINO: “La Nocerina è a rischio liquidazione. Gli imprenditori si sono tirati indietro, ma aspetteremo ancora”

Si è tenuta questa sera presso l’Alfa Recupero Crediti la conferenza stampa del responsabile legale Bruno Iovino per fare un punto della situazione sulla Nocerina. Il club rischia seriamente la liquidazione

La situazione societaria della Nocerina continua ad essere molto precaria. Iovino ha debuttato così in conferenza stampa: “Ho ritenuto opportuno fare questa conferenza per ribadire la gravità della situazione attuale. Noi non eravamo sorpresi dalla decisione della CO.VI.SOD poiché era già prevedibile. Abbiamo una situazione da regolarizzare che conosciamo tutti e sappiamo tutti. Dal primo momento ho sostenuto che non sono un imprenditore e non ho forza economica e mi sto battendo con tutte le forze insieme ad altri amici. Al momento la situazione non è delle più tranquille e lo dico con la massima serietà. Ci sono i tempi per mettere le situazioni apposto però ci sono delle cose che non quadrano. Ho la sensazione che a qualcuno faccia piacere che la Nocerina non venga iscritta. E’ una costatazione mia personale dovuta dai tanti impegni assunti inizialmente e venuti a mancare successivamente da persone che avevo contattato. Ringrazio i tifosi e chi ci sta aiutando con le sponsorizzazioni. Però ho questa sensazione che secondo me c’è qualcuno che non vuole che la Nocerina si iscriva al prossimo campionato”.

Scongiurata la situazione dei tre punti di penalizzazione: “La lega ha ritenuto opportuno rimuovere questi punti perché non era una situazione che coinvolgeva la Nocerina ma bensì una società di calcio a 5. Non ci sarà un comunicato ufficiale in merito”. 

Tornando poi alle scadenze e al rischio liquidazione: “Con qualche imprenditore abbiamo parlato anche per ore però poi sul più bello sono scappati via. Perciò si rischia fortemente in questo momento di non disputare il prossimo campionato e di mettere in liquidazione la società. Siccome sono una persona corretta ci tenevo ad informare i tifosi. C’è tempo fino al 25 luglio alle ore 17:30 per versare i 20.000 euro rimanenti che comprendono anche i 6000 euro per la vertenza da pagare a Sommariva. Per quanto riguarda poi la gestione del campionato abbiamo, per il momento, un accordo con alcune aziende per un totale di 100-120 mila euro”.  

Questi sono solo alcuni passi delle parole di Bruno Iovino, a breve sul nostro sito avrete la possibilità di rivedere l’intera conferenza stampa

Leave a Reply