post

NOCERINA | Focus sul nuovo tecnico Carranante

È di poche ore fa la nomina di Roberto Carranante come nuovo allenatore molosso, ma andiamo a conoscere meglio il mister:

Roberto Carranante nasce il 23 Novembre 1968 a Santa Maria Capua Vetere, efficace difensore, inizia la sua carriera da calciatore nelle file del Catania a fine anni ’80, prima di indossare le maglie di Rimini, Frosinone, Mantova, Spezia, Avellino, Casarano, Savoia, Giulianova, Benevento, Foggia e Castel di Sangro, per poi finire la carriera nel 2008 tra le fila della Puteolana con un totale di 482 presenze, da calciatore non disegnava di portarsi avanti, mettendo a segno 26 gol.

Una volta appesi gli scarpini al chiodo, Carranante intraprende la carriera da allenatore. Fa del 4-3-3 il suo modulo cardine, nel 2009 viene chiamato a guidare l’Atletico Trivento: coi molisani, inseriti nel girone F di serie D, conquista un ottimo sesto posto.
Dopo una sola stagione coi gialloblu, visti gli ottimi risultati, viene chiamato dal Campobasso, fresco di ripescaggio in Lega Pro, coi rossoblu però rimarrà fino ad ottobre del 2011, con la squadra ultima in clasdifica a due punti. Nella stagione successiva viene chiamato dal Gladiator, squadra del suo paese natale, nel tentativo di ribaltare l’egemonia del Savoia, nel girone A di Eccellenza: arrivato in Aprile, coi nerazzurri si posizionerà secondo, non riuscendo a qualificarsi alla fase nazionale dei play-off, vinti poi dal C. Cava. Dopo un anno di inattività, nel dicembre 2013 torna in Molise, questa volta al capezzale dell’Isernia, fanalino di coda del girone F di serie D dopo l’esclusione a campionato in corso del Bojano. Il mister non riuscirà a salvare il biancocelesti che retrocederanno mestamente a fine stagione. Altra retrocessione nella stagione successiva, questa volta alle redini dal febbraio al giugno del 2015, della Puteolana Internapoli, squadra con cui aveva concluso la carriera. Da segnalare sotto la sua gestione l’esordio in D dell’ex portiere molosso Ciro Amato. L’ultima esperienza è nella passata stagione con la Turris, nella quale Carranante ha portato a termine la missione di mantenere la categoria a Torre del Greco, venendo esonerato in prima battuta, ma poi subito richiamato dai corallini. Arriva dunque a Nocera un mister dalla solida esperienza nei dilettanti, in una stagione che sa tanto di transizione.

Leave a Reply