post

L’EDITORIALE: chi ben comincia é a metà dell’opera (non é questo il caso)

Il detto dice: “chi ben incomincia é a metà dell’opera”: per la Nocerina purtroppo non é questo il caso. Ieri pomeriggio al San Francesco é andato in scena un altro film di fantozziana memoria. Era tutto pronto. Tifosi sugli spalti pronti ad assistere finalmente alla prima uscita targata Carannante, con una cinquantina di under da visionare per scegliere poi i migliori per completare il pacchetto under. Risultato? Il San Francesco ancora in piena fase di lavorazione, anzi si potrebbe dire che il primo giorno dei lavori fosse stato proprio ieri. Colpa probabilmente del comune, però possibile che nessuno della società sapesse di questa situazione in modo tale da spostare la seduta su un’altro campo? I lavori a detta di Iovino sarebbero dovuti iniziare a spese della società già qualche giorno fa. Il risultato? La pessima figura nei confronti dei calciatori presenti, ma soprattutto dei tanti procuratori che erano chi presenti – e chissà se ritorneranno oggi al “Woytila”- e a chi lo ha poi saputo in seguito, facendo perdere ulteriormente credibilità ad una storia e tradizione calcistica centenaria. Speriamo e confidiamo che quest’ultimo atto tragicomico serva da lezione alla nuova società per condurre poi tranquillamente alla salvezza la squadra, che ben non ha cominciato, ed è ancora alla prima stesura dell’opera.

Leave a Reply