post

Una rete di Ruggiero regala il primo successo alla Nocerina

Grazie ad una rete di Ruggiero nel secondo tempo, la Nocerina, nella gara valevole per la 3′ gioranta del girone I di Serie D, supera di misura 1-0 al San Francesco il Città di Messina e vince la sua prima gara di campionato

Il tecnico Viscido, nel consueto 3-5-2, opta per diverse novità. Tra i pali c’è il debutto ufficiale di Feola. A centrocampo Ruggiero prende il posto dell’infortunato Ruggiero e ritorna sulle fasce dalla squalifica Vatiero. In avanti confermati il duo Simonetti-Orlando. Il Città di Messina del tecnico Torre si presenta con il medesimo modulo, la coppia d’attacco è formata da Feuillassier e Galesio.
Nel primo tempo il match è equilibrato con diverse chance da ambo due le parti. Al 4′ Amelia sbaglia il rinvio e per poco Simonetti non ne approfitta, bravo un difensore siciliano ad anticiparlo. Al 17′ grande chance per gli ospiti: Gelesio serve Feuillassier che ci prova con un pallonetto che va di pochissimo fuori. I rossoneri perdono per infortunio Coulibaly, al suo posto Festa. Tra il 21′ e il 24′ Cardone ci prova con due conclusioni: la prima viene parata da Amelia, la seconda, sempre dalla distanza, viene deviata in angolo. Nel finale ci prova anche Cardone ma la sua punizione va ampiamente fuori.
Nei secondi 45 minuti parte meglio la Nocerina che cerca il gol del vantaggio. Al 47′ ci prova Festa che entra in area splendidamente e calcia un potente tiro che va però sul fondo. Al 56′ Ruggiero trova la respinta del portiere Amelia, sulla ribattuta Orlando viene falciato ma per l’arbitro si può continuare. E’ ancora Ruggiero ad essere pericoloso come al 65′, questa volta su punizione, la palla sfiora l’incrocio dei pali. Il vero mattatori di questa ripresa è sicuramente Ruggiero che al 71′ riesce finalmente a sbloccare la partita dove è abile ad entrare in area di rigore e trafiggere il portiere avversario. Il Città di Messina si riaffaccia concretamente all’84’: respinta errata di Caso, con Galesio che per poco non riesce nel tap in vincente, palla di poco fuori. Il direttore di gara decreta sei, che poi diventano sette minuti di recupero, dove la gara diventa nervosa con due espulsioni una per parte: prima quella di Cioffi per la Nocerina al 95′ e poi due minuti dopo espulso Codagnone. Non ci sono più altre azioni da segnale e la Nocerina vince la sua prima partita.

NOCERINA: Feola, Vuolo, Salto, Coulibaly (18′ Festa), Caso, Cardone, Odierna, Ruggiero (85′ De Feo), Simonetti (81′ Giorgio), Orlando (63′ Cioffi), Vatiero (90+3′ Di Fraia) A disp: Scolavino, Accardo, Barzaghi, Di Martino. ALL.Viscido.

CITTA’ DI MESSINA: Amella, Cannino, Fragapane (81′ Bonamonte), Bellopede (46′ Dama), Trevizan, Bombara, Cardia, Ferraù (77′ Graziano), Galesio, Feuillassier (85′ Codagnone), Quintoni (57′ Calcagno).  A disp: Paterniti, Berra, Nicosia, Silvestri, Graziano. ALL.Torre.

Marcatori: 71′ Ruggiero.

Arbitro: Simone Taricone di Perugia. Assistenti: Paolo Biancucci (Pescara) e Antonio Pizzi (Termoli).

Note: spettatori 550 circa. Ammoniti: Caso (N), Trevizan (C), Feola (N). Espulsi: Cioffi (N), Codagnone (C).

[ad code=2 align=center]

Leave a Reply