post

Nocerina spettacolare. Superato l’Igea Virtus e vola in classifica

La Nocerina, nella gara valevole per la 7′ giornata del girone I di Serie D, supera 2-1 l’Igea Virtus e vola meritatamente al secondo posto in classifica. 

Il tecnico Viscido, nel consueto 3-5-2, conferma la squadra vista la settimana scorsa contro il Gela. In avanti Giorgio e Simonetti. L’Igea Virtus del nuovo allenatore Giacomo Tedesco si presenta con lo stesso modulo, in attacco giocano Le Piane e Lancia. In porta l’ex di turno

Nel primo tempo è la Nocerina a fare la partita e ci prova al 3′  con un colpo di testa di Simonetti parato senza problemi da Cetrangolo. Al 5′ ancora molossi avanti: tiro dalla lunga distanza di Odierna con Cetrangolo abile a deviare in angolo. Ancora rossoneri avanti, questa volta al 7′: su calcio d’angolo, dopo una serie di rimpalli, ci prova prima Vuolo di testa e poi Ruggiero con il portiere abile a parare in due tempi. Al 22′ altra buona chance per la Nocerina: lancio lungo di Caso che imbecca Giorgio il quale colpisce di prima intenziona ma la sfera va sul fondo. C’è solo una squadra in campo ed è la Nocerina che ci provano diverse volte come con Ruggiero al 30′, tiro che va però fuori. Al 39′ arriva il meritato vantaggio: Pecora viene atterrato in area di rigore e l’arbitro indica gli undici metri. Dal dischetto si presenta Simonetti che non sbaglia spiazzando il portiere. Solo dopo la rete, arriva la prima chance dell’Igea Virtus dove è abile Feola a farsi trovare pronto. 

Nei secondi 45 minuti arriva l’inaspettato pareggio dell’Igea Virtus al 56′: su un gran tiro dalla lunga distanza, è bravo Feola a deviare la sfera che però prende uno strano effetto con Le Piane tutto solo e deve solo depositare in porta. Nonostante lo sfortunato pareggio non si abbatte la squadra nocerina che trova il quasi immediato pareggio al 61′: punizione sublime dalla distanza di Ruggiero che insacca. Al 65′ ancora Ruggiero su punizione, questa volta c’è la grande risposta di Cetrangolo. Dopo quest’azione, anche per via di un campo impraticabile, succede poco o nulla, con i molossi bravi a controllare la partita e provarci con un’altra punizione di Ruggiero che però questa volta è facile preda della difesa avversaria. La gara si riaccende nel finale con due buone chance dei molossi che ci provano prima all’88’ con una stupenda azione di Cardone che supera un paio di avversari ma conclude centralmente, e poi con Odierna che, da posizione defilata, calcia bene ma è bravo Cetrangolo a deviare. Nei cinque minuti di recupero è brava la Nocerina a gestire la partita e a conquistare un meritato successo. 

NOCERINA (3-5-2): Feola, Vuolo, Salto, Pecora, Caso, Festa, Odierna, Ruggiero (84′ De Feo), Simonetti, Giorgio, Cardone. A disp: Novelli, Accardo, Branchi, Capaccio, Cioffi, Di Fraia, Di Martino, Orlando. ALL.Viscido.
IGEA VIRTUS (4-3-3): Cetrangolo, Allegra, Akrapovic, Dodaro (55′ Mangiola), Mancuso, Bucca, Bruno (55′ Grosso), Velardi (76′ Miuccio), Giambanco (46′ Franco), Le Piane, Lancia (74′ Dadone). A disp: Prisco, Selvaggio, Grillo, Mirabile. ALL.Giacomo Tedesco.

Arbitro: sig. Picchi di Lucca. Assistenti: Signore di Venosa e Dell’Orco di Policoro.

Marcatori: 40’ rig. Simonetti (N), 56′ Le Piane (IV), 61′ Ruggiero (N).

Note: spettatori 600 paganti circa. Ammoniti: Le Piane (IV), Mancuso (IV), Festa (N), Simonetti (N).

[ad code=2 align=center]

 

Leave a Reply