post

IOVINO: “Abbiamo raggiunto i nostri traguardi. Maiorino persona di tutto rispetto” [VIDEO]

C’è stata la tanto attesa conferenza stampa dell’ex responabile legale Bruno Iovino che consegnerà la società a Maiorino. Di seguito, i passaggi più importanti


“La partecipazione a questo torneo è stato un autentico miracolo perché siamo stati, in estate, sul punto del precipizio. Ho incominciato dal direttore sportivo e dall’allenatore, con un budget tutt’altro che esorbitante, e da validi collaboratori. Tanti rifiuti ma anche l’appoggio del direttore sportivo Felicio Ferraro, Viscido, Chiancone, Torre e i collaboratori.Abbiamo scongiurato i tre punti di penalizzazione costruendo una squadra di calcio a 5 under 19, c’è stato un abbassamento dei costi del 65%, con bonifici, stipendi di agosto e parzialmente di settembre pagati. Tutto alla luce del sole, per chi vuole controllare”.
Una grande squadra quella costruita:
“E’ stata costruita una squadra professionalmente valida, dignitosa e con l’amore verso questa società. Sono tecnicamente attrezzati per la categoria, che resta questo l’obiettivo da raggiungere”.
Sul cambio societario e i passaggi che ci sono stati:
“Detto questo sicuramente la Nocerina aveva bisogno di un aiuto concreto e la consegnerò ad un vostro concittadino. In questo periodo, dove qualche gruppo di persone poco raccomandabili voleva impadronirsi della situazione, ho avuto la caparbietà di trovare professionisti seri ed anche di Nocera. Nei prossimi giorni consegnerò a Paolo Maiorino la Nocerina. Una persona di tutto rispetto”.
La trattativa è durata diversi mesi:
“E’ partita ad agosto inoltrato. Mi arrivò una telefonata da Ischia. Non ci conoscevamo e  organizzammo immediatamente un incontro. Era una trattativa che richiedeva del tempo ed è stato significativo l’incontro che ho voluto con lui a Roma per discutere con l’AIC delle transizioni”.

Gli obiettivi di Bruno Iovino sono stati raggiunti:
“Come società abbiamo raggiunto gli obiettivi che volevamo cioè quella di iscrivere la squadra, partecipare al campionato e consegnarla, se era possibile e l’abbiamo fatto, a dei nocerini”. Il direttore ha terminato il discorso in lacrime:
“Permettetemi di salutare e ringrazio le istituzioni delle due Nocera, i calciatori, lo staff tecnico, quello sanitario, il settore giovanile, i volontari, la stampa, i tifosi e gli abbonati. Sono fiducioso ed auguro un buon lavoro a tutti”.
Su una sua possibile riconferma con la nuova società :
“La poltrona è libera. Non ho guadagnato un euro, anzi ci ho rimesso, e non sono vincolato da alcun contratto. Resto a disposizione. Vedremo”.

[ad code=2 align=center]

 

 

Leave a Reply