post

CHIANCONE: “Soddisfatto della squadra. Saranno fondamentali gli scontri diretti, però con questi tifosi…”

La Nocerina ha chiuso il girone d’andata meglio di quanto si potesse aspettare. Soddisfatto, nell’intervista a “La Città”, anche di quello che la squadra sta facendo il direttore tecnico Roberto Chiancone 


“Per come eravamo partiti abbiamo fatto qualcosa di buono: 24 punti e potevamo avere qualcosa in più se non ci fossero stati gli infortuni di Orlando, Giorgio e Ruggiero che possono fare la differenza. Questa classifica sono parecchi anni che non era così corta e bisogna attenzionarla. Se perdi qualche altra partita puoi andare nei bassifondi. Diciamo che, senza Bari e Turris, sarebbe stato un campionato incredibile. Per noi comunque è un girone d’andata soddisfacente”.

Serviranno più punti per salvarsi?
“Ci vogliono 43-44 punti, per essere un po’ superficiali nel calcolo. Gli scontri diretti, per esempio, faranno abbassare la media e dovremmo vincerli, soprattutto quelli casalinghi, così da allontanarci dalla lotta salvezza”.

Dal calciomercato può arrivare qualcos’altro?
“Abbiamo preso delle figure che completano le varie coppie dei calciatori nei ruoli. In più c’è stato l’innesto di alcuni ragazzi interessanti. Se possiamo prendere altro, come per esempio in attacco, cercheremo di farlo senza naturalmente sforare il budget economico”. 

Come le è parso il presidente Maiorino?
“In questo momento si è dovuto dedicare alle vertenze, per far si che non ci fossero punti di penalizzazioni. C’è un buon feeling ed è una bravissima persona che ti mette a suo agio. Spero che, dopo aver salvato la società e questa squadra, riesca, con l’aiuto di qualcun altro, a riportare questo club dove merita: a vincere il campionato e ritornare tra i professionisti”. 

I tifosi, soprattutto lo zoccolo duro, vi sono vicini
“C’è sempre un gruppo di tifosi, quelli della curva e qualcuno della tribuna, che ci seguono da tutte le parti e dovrebbero fargli un monumento”.

[ad code=2 align=center]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *