post

Conosciamo meglio il prossimo avversario : Il Casarano di Bitetto e Pitino

 

In estate una delle squadre che si è attrezzata per la vittoria del campionato è stata sicuramente il Casarano. La squadra pugliese si è affidata come direttore sportivo a Marcello Pitino, ex direttore sportivo di Nocerina, Catania e Messina. Nome noto nel calcio professionistico, Pitino è una garanzia di serietà e professionalità.

In estate ha confermato Pasquale De Candia il quale ha vinto il campionato di Eccellenza con i salentini, ma alla decima giornata con la sconfitta di Bitonto, la dirigenza del Casarano ha deciso di sostituirlo con Dino Bitetto. Il tecnico barese è un allenatore esperto della categoria e da quando allena i rosso azzurri ha realizzato tredici punti in cinque giornate ( i salentini hanno pareggiato a Vallo della Lucania e vinto le restanti quattro partite).

Il Casarano  ha finora raccolto ventisette punti frutto di otto vittorie e tre pareggi. Quattro sono le sconfitte subite per un totale di ventuno reti realizzate e undici subite.

Un percorso in linea con le attese della vigilia per una compagine che può contare sicuramente su un organico di prim’ordine. Guarnieri in porta dal Fasano, Mattera dal Bari e Versienti dal Nardò in difesa, Balla dal Pavia, Feola dal Bari e Giacomarro dal Bisceglie a centrocampo, l’ex Cerignola Foggia, Olcese dalla Vis Pesaro, Russo dall’Aprilia e Tiscione dal Siracusa (il quale ha rescisso il contratto con i salentini) in attacco, rappresentano i colpi di mercato più importanti messi a segno in estate e che vanno ad arricchire una rosa dove figurano anche i confermati ed esperti D’Aiello e Dall’Oglio in difesa, Morleo, Palmisano e Rescio a centrocampo e Mincica in attacco.

Mincica con cinque gol guida la classifica marcatori temporanea del Casarano. Russo e Foggia hanno siglato tre reti, Tiscione, Olcese e Versienti  due reti. Un gol a testa per Morleo, Mattera, Occhiuto e Rescio.

In Coppa Italia di Serie D, i salentini hanno subito l’eliminazione al primo turno ad opera dei “cugini” del Nardò, sia pur ai calci di rigore e dopo aver rimontato il 3-1 neretino nel corso dei 90 minuti regolamentari, portandosi sul tre pari.

La formazione di domenica prossima del Casarano dovrebbe essere :

3 – 5 – 2 Guarnieri (2000) ; D’Aiello, Mattera, Lobjanidze (2000); Versienti, Mincica, Buffa (2001),Giacomarro, Occhiuto (2000); Foggia, Russo

[ad code=1 align=center]

[ad code=2 align=center]

644850cookie-checkConosciamo meglio il prossimo avversario : Il Casarano di Bitetto e Pitino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *