post

CURIOSITA’| Il Presidente del Nardò sdegnato per le frasi di Vessicchio contro i tifosi neretini durante il match contro l’Agropoli

L’A.C. Nardò intende stigmatizzare con forza, manifestando tutto lo sdegno e lo sconcerto del caso, le frasi proferite dal sig. Sergio Vessicchio nel corso della telecronaca del match Agropoli –  Nardò, rivenienti sul canale YouTube. 

Rivedendo la partita e ascoltando l’audio, fra il 62esimo e 64esimo minuto, il citato Vessicchio apostrofa i tifosi neretini, posizionati nell’opposta tribuna rispetto alla sua, in modo sconveniente e pesantemente offensivo, oltre che minaccioso, più volte qualificandoli come “drogati”, “spinellati”, “zulù”, oltre che “incivili”, concludendo con dire minaccioso, che per loro era stata una fortuna non recarsi in quello stadio dieci anni fa.

Il Vessicchio completava la sua performance domenicale sostentendo letteralmente che “il Nardò si deve vergognare di questa azione”.

La società, rispetto a frasi dai contenuti tanto espliciti quanto inequivocabili, intende manifestare tutto il suo disappunto e riprorvazione nei confronti dell’autore, per avere egli offeso la tifoseria granata, e riserva ogni opportuna azione, in qualsivoglia sede giudiziaria, per la tutela del proprio buon nome, di quello dei tifosi e del decoro e dignità di tutta quanta la famiglia dell’A.C. Nardò.

Nardò, 17 dicembre 2019

A.C. Nardò

Il Presidente

Avv. Salvatore Donadei

649900cookie-checkCURIOSITA’| Il Presidente del Nardò sdegnato per le frasi di Vessicchio contro i tifosi neretini durante il match contro l’Agropoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *