post

Gli effetti del Coronavirus in serie D

Con i provvedimenti di chiusura delle attività imprenditoriali per sconfiggere il Covid-19, moltissime realtà imprenditoriali si sono fermate con notevoli danni economici. Sicuramente anche il calcio ne subirà in quanto molti presidenti dei clubs hanno delle aziende che avranno subito dei danni economici notevoli, inoltre nella prossima stagione sarà difficile poter avere degli sponsor.

Si ha sicuramente la sensazione che i prossimi mesi saranno difficili per il calcio specialmente per le realtà delle serie minori, infatti molti presidenti decideranno di mettere da parte la loro passione per il calcio e dedicarsi pienamente alla ripartenza della propria azienda.

 Il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, nonché vicepresidente vicario della FIGC, Cosimo Sibilia,  è intervenuto ai microfoni di Campania Sport in onda su Canale 21, pubblicato anche dalla gazzettaregionale.it.

“La priorità in questo momento è la salute, bisogna riflettere bene – ha detto Sibilia – In Serie A ogni giorno sento posizioni differenti, alcune paradossali: un giorno si dice una cosa, quello dopo l’opposto”.

Anche sul destino dei campionati il presidente sembra avere idee ben chiare: “Prima di tutto dobbiamo risolvere la situazione sanitaria, stiamo vivendo un dramma e speriamo di uscirne presto. Dopodiché dovremo tornare in campo, perché il campo è l’unico giudice che può decidere le classifiche, chi vince i titoli, le retrocessioni e le promozioni”.

Quindi l’idea di massima in questo momento è quello di chiudere la stagione una volta terminata l’emergenza: “Dobbiamo prendere decisioni forti ed incisive che diano delle risposte alle persone, invece sento parlare continuamente di interessi personali. In molti sport si gioca anche quattro volte a settimana, in caso di emergenza dobbiamo fare uno sforzo perché ripeto: promozioni, retrocessioni e titoli non possono essere concessi a tavolino”.

[themoneytizer id=”51153-1″]
 

[ad code=1 align=center]

[ad code=2 align=center]

[themoneytizer id=”51153-2″]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *