post

On This Day: 42 anni fa. La Nocerina espugna il Vestuti. Cornaro decisivo contro la Salernitana


Salernitana-Nocerina: quando i molossi, con una rete di Cornaro, espugnarono il Vestuti e continuarono la propria rincorsa, a -1, per la vittoria del campionato che poi arriverà nello spareggio contro il Catania a Catanzaro per la Serie B



La prima volta che Salernitana e Nocerina si incontrarono a Salerno risale al torneo di Seconda Divisione 1927/28, la partita terminò sul punteggio di 1-1, e per la Salernitana andò a segno Matteo Apicella, difensore col vizio del gol, che in quel campionato realizzò infatti 3 marcature in 6 partite disputate. La rete di Apicella, evitò il successo rossonero (gol ospite di Vittorioso) ad una manciata di secondi dal 90′ e portò un punto decisivo per chiudere al primo posto il girone.
La Nocerina riesce a conquistare la prima vittoria a Salerno imponendosi per 3-2 è il 26 gennaio del 1930 e la Salernitana di Kertesz si porta in vantaggio al 17’ con Adinolfi; Nocerina che risponde 20 minuti dopo con il pareggio siglato da Colombetti. Nella ripresa, dopo 10 minuti, la Nocerina passa con un gol di Serena, al 65’ minuto di gioco, la Salernitana trova il gol del momentaneo pareggio con Bertagni, ma ad un quarto d’ora dalla fine, la Nocerina realizza il gol del definitivo 2-3 con Accarino.
Nel 1974/75 la sfida è duplice a Salerno: si comincia in Coppa Italia di Serie C con la vittoria rossonera per 1-0 con gol di Belloli. In campionato (10 novembre del 1974, stesso giorno in cui sarà giocata domenica) termina 0-0 ed è un risultato che produce l’esonero della Salernitana Ettore Recagni e l’ingresso in società di due nuovi soci nella compagine granata



SALERNITANA 0-1 NOCERINA: il gol di Cornaro

L’ultimo successo esterno della Nocerina contro la Salernitana è stato nella stagione 1977/1978 con gol al 9’ di Franco Cornaro, terzino destro della Nocerina che conquistò la serie cadetta. Tre anni a Nocera, dal 1976 al 1979, 112 presenze e 7 reti con la maglia della Nocerina; numeri importanti per un difensore, e che difensore che era Cornaro.
La Nocerina ne veniva dal pareggio deludente con l’ostico Sorrento e a Salerno era accompagnata da un cospicuo numero di tifosi. La partita si mise subito bene in quanto Cornaro al 9’ fu bravo a segnare su un calcio di punizione battuto da Caruso. La Salernitana, dopo il gol, ebbe una predominanza territoriale ma non si rese mai pericolosa ad eccezione di due occasioni gol. La prima occasione al 24’ in cui Pelosin riuscì a parare un tiro ravvicinato di Tivelli e la seconda al 66’ in cui il pipelt rossonero riuscì a parare una punizione tirata magistralmente da Di Maio. Questa vittoria riuscì a galvanizzare i calciatori della Nocerina che inanellarono una serie di risultati positivi che portarono poi alla promozione nella serie cadetta con la vittoria dello spareggio a Catanzaro contro il Catania, questa però è un’altra storia.

[ad code=1 align=center]

[ad code=2 align=center]

 

683190cookie-checkOn This Day: 42 anni fa. La Nocerina espugna il Vestuti. Cornaro decisivo contro la Salernitana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *