post

Quando De Luca sigillò la porta rossonera contro il Bari

Nella stagione 1975/1976 i pali della porta rossonera erano difesi da un giovane pipelet, Graziano De Luca, sicuramente i tifosi più anziani ricorderanno la sua fotografia, nelle stagioni successive a quella in rossonero, sulle figurine Panini con la maglia del Bari, del Lecce e della Ternana




De Luca nasce ad Orvieto il 20-11-1952 e cresce nel vivaio dell’Orvietana nel ruolo di portiere, dove si fa notare dagli osservatori rossoverdi che lo portano alla Ternana nell’estate del 1971 per fare la riserva ai due portieri titolari Migliorini e Geromel.
Ma il destino del giovane portiere orvietano gli riserva delle sorprese probabilmente inaspettate anche per lui. Infatti già nel mese di Novembre, in seguito a problemi di salute del portiere titolare Migliorini si ritrova a sedere sulla panchina come vice di Geromel. Quest’ultimo però nella partita contro il Genoa (Ternana-Genoa 1-1, del 12-03-1972), al minuto 66°, dopo un serio incidente di gioco è costretto ad uscire dal campo lasciando così la difesa della porta al giovane De Luca, che fa così il suo esordio in prima squadra, in serie B e che la difende per altri cinque incontri, fino al ritorno del titolare Migliorini.
Al termine di quella stagione viene mandato a “farsi le ossa” al Siena in serie D per poi fare ritorno in maglia rossoverde due stagioni dopo, quando la Ternana partecipava per la seconda volta nella sua storia al massimo campionato.
Chiuso dal portiere titolare Aldo Nardin purtroppo non riesce ad esordire in serie A e quindi nell’estate successiva, con la Ternana appena retrocessa nuovamente in serie B, viene mandato nuovamente in prestito in serie C, questa volta alla Nocerina.

LA SUA STAGIONE A NOCERA


Per la Nocerina la stagione 1975/1976 fu una stagione abbastanza anonima, in quanto la squadra terminò il campionato al nono posto nel girone C di Serie C, ma il giovane De Luca si mise in mostra con delle ottime prestazioni. Proprio in questa stagione,  fu il protagonista assoluto della vittoria casalinga dei molossi contro il Bari (2-1) con due ottime parate. Il primo intervento prodigioso del pipelet rossonero fu su un colpo di testa del centravanti barese Troja a pochi passi dalla porta. La seconda occasione barese vide, di nuovo protagonista De Luca, su un calcio di punizione calciato da Tivelli che era indirizzato nell’angolino sinistro alto della porta.

LA FINE CARRIERA

De Luca tornò ancora a vestire la maglia della Ternana nella stagione 1976-’77, questa volta da titolare, per poi andare nuovamente a trovare fortuna altrove in società prestigiose di serie B (Bari e Lecce). Ma le strade di De Luca e della Ternana torneranno ancora una volta ad incrociarsi, precisamente nella stagione 1983-’84 e in quella successiva, quando la società rossoverde era, nel frattempo, scivolata in serie C1, ed ovviamente anche in questo caso vestì la maglia da titolare. Poi però le strade si divisero definitivamente e De Luca andò a chiudere la propria carriera calcistica in società di serie D e C2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *